Contenuti newsletter

CINELLI PIUME E PIUMINI

CINELLI PIUME E PIUMINI
Cinelli Piume e Piumini utilizza un metodo per la creazione del cuscino per divano che garantisce qualità e durata nel tempo: la costruzione avviene a canali o a camere quadrate, che una volta riempiti vengono chiusi e resi indipendenti l'uno dall'altro, per garantire una localizzazione della piuma netta e costante nel tempo. Questo tipo di costruzione offre inoltre la possibilità di riempire più o meno le singole camere riuscendo ad ottenere zone del cuscino con portanze differenziate, e di ridurre notevolmente, se non annullare le operazioni di "sprimacciatura" cui i normali cuscini in piuma devono essere invece sottoposti frequentemente. La piuma d’oca ha un potere elastico costante nel tempo. Per i propri cuscini in piuma l’azienda utilizza piume selezionate accuratamente tra le migliori qualità e poi miscelate tra loro per ottenere il risultato ideale in fatto di sofficità, isolamento e comfort. Per personalizzare ulteriormente il manufatto vengono messe a punto miscele di piuma create su misura differenziandole in base alla destinazione di utilizzo: cuscini per sedili, schienali, cuscini opzionali, cuscini bracciolo in grado di garantire portanze e sofficità differenti anche in base alle richieste dei clienti. Per il riempimento dei cuscini sono utilizzati anche altri materiali miscelati con la piuma d’oca oppure da soli: Fiocchi di fibra di poliestere, Poliuretano macinato, Pirolini di lattice, Granulato di MemoryFoam. Per aumentare la portanza del cuscino è possibile utilizzare un nucleo di poliuretano sagomato tramite taglio computerizzato, da solo o in connubio con molle in acciaio. La provenienza è importante: per i cuscini solo la piuma migliore. Non basta che un prodotto sia realizzato in piuma d'oca per essere automaticamente ritenuto un prodotto di qualità: tutto dipende dalla qualità della piuma, in particolare dalla sua provenienza, dalla sua selezione e dalla lavorazione e bonifica a cui è stata sottoposta. Cinelli Piume e Piumini inserisce nel proprio ciclo produttivo di selezione, lavaggio e sterilizzazione soltanto materia prima di comprovata qualità proveniente dall’Europa Orientale, ovvero da quei paesi dove l’allevamento delle oche, insieme all’attività di raccolta delle piume, costituisce un mestiere antichissimo esercitato con grande sapienza e perizia. Gli animali producono il piumaggio anche in funzione dell’ambiente dove vivono. Di conseguenza piuma e piumino provenienti da ambienti climatici più freddi saranno maggiormente sviluppati rispetto agli stessi provenienti da ambienti più temperati. Sebbene il più grande produttore di piume al mondo sia la Cina, ed esporti in tutto il mondo a prezzi estremamente concorrenziali, le piume di origine asiatica hanno caratteristiche qualitative inferiori a quelle europee ed è per questo che Cinelli Piume e Piumini non le utilizza nei propri processi di produzione. Di ogni partita di materia prima si arriva a sacrificare fino al 40% per tenere solo il meglio della piuma e poter così dare vita ad un prodotto finito d'eccellenza. Testati per garantire sicurezza, igiene e una lunga durata. Tutti i tessuti sono a tenuta di piuma e garantiscono una perfetta traspirabilità dei prodotti realizzati. La costruzione a trama fitta impedisce la fuoriuscita di piume e piumette ed allo stesso tempo blocca il passaggio all’interno della polvere, ovvero l’habitat ideale in cui prolificano gli acari. Ogni partita di tessuto, appena arrivata in azienda, viene testata con controlli a campione direttamente nel laboratorio interno tramite sofisticati macchinari che permettono di verificare la permeabilità all’aria, la resistenza all’abrasione e la tenuta di piuma sotto stress. Solo dopo aver superato positivamente tutte le prove di laboratorio i tessuti vengono finalmente approvati e possono essere utilizzati per la vendita o la realizzazione diretta dei cuscini per i divani. 

Hall 10.2 – Stand A-011

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on