Notizie

A letto con il design - Esporre in camera e dormire in una fabbrica

published on: 1 marzo 2017
A letto con il design - Esporre in camera e dormire in una fabbrica
Nasce in Bovisa il Design Hostel temporaneo, uno spazio che fonde accoglienza ed esposizione. 
Un ostello temporaneo destinato alla creatività con 40 camere pop-up per esporre e far vivere insieme i designer e le loro creazioni. E' quanto proposto in occasione della Milano Design Week 2017 da A letto con il DESIGN - Design Hostel, un luogo in cui la vita quotidiana dei progettisti si mischia alle esposizioni per mostrare al pubblico come la condivisione può dare forma compiuta alla creatività.
L'ostello prenderà vita dall'1 al 10 aprile in Bovisa all'interno di un'ex fabbrica che oggi ospita MakersHub e sarà animato, tutti i giorni dalle 10.30 alle 00.30 con ingresso libero, da 40 designer internazionali tra performance, installazioni, incontri ed eventi serali. L'iniziativa è organizzata da MakersHub e IDEAS Bit Factory con la collaborazione di POLI.design, della Scuola di Design e del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano. L'opening night per il pubblico è prevista per domenica 2 aprile a partire dalle ore 21.

Il progetto vede trasformare nel cuore del distretto dell'innovazione milanese 1200 mq di una vecchia fabbrica verticale, da poco diventata il makerspace più grande d'Italia (MakersHub + IDEAS Bit Factory), in un nuovo modello di ospitalità: 40 camere temporanee in cui i progettisti, selezionati attraverso una call internazionale, vivono con le loro opere. Per l'intera durata della Design Week, lo spazio si dispiegherà come un inedito ostello ibrido, a metà tra il concetto di casa temporanea e quello di fabbrica abitabile. 
"Sarà un luogo in cui la vita quotidiana dei designer si mescolerà all'esposizione, come se in mostra fossero non solo le creazioni ma anche spaccati di vita dei creatori - spiega Davide Crippa, curatore di A letto con il DESIGN - Una dimensione ibrida che viene ripresa anche dalla coesistenza di macchinari analogici e digitali utilizzati per le installazioni. Ogni designer ospite della struttura potrà personalizzare il suo alloggio a tempo con le sue produzioni, che diventeranno parte integrante della mostra collettiva."
L'allestimento dell'ostello sarà opera degli studenti e di alcuni docenti del Politecnico di Milano che utilizzeranno le attrezzature del makerspace.

Credits:
progetto di allestimento: Studio Ghigos e Laura Galluzzo
progetti: Alessandro Guerriero, Ghigos, CTRLZAK, Paolo Deganello, GumDesign, Elena Salmistraro, Alberto Biagetti, Lorenzo Damiani, Brian Sironi, Sovrappensiero, Teslab, Alessandro Marelli, Alessandro Zambelli, PG Bonsignore, JoeVelluto, 40 designer stranieri selezionati su call internazionale
sponsor: Nuova Osmo, Biscottificio Corsini, Fanuc, Esagono
sponsor tecnici: Saati, Fantoni, Ennerev
Media partner: Edizioni Zero, Urban Magazine, Fuorisalone.it, DesignSpotter


Per saperne di più su: FANTONI

Le riviste

suitegdamac

Follow us on