Notizie

Espritmeuble: intervista al Presidente Gaëtan Ménard

published on: 2 agosto 2017
Espritmeuble: intervista al Presidente Gaëtan Ménard
Abbiamo incontrato Gaëtan Ménard, il Presidente di Espritmeuble, che ci ha raccontato le novità e le aspettative per la prossima edizione della fiera. 

Espritmeuble è un importante evento fortemente orientato al business. Può inquadrare il concetto di commercializzazione oggi? Quali sono le novità per quest’anno?  
Espritmeuble è, effettivamente, la fiera internazionale di riferimento in Francia (secondo mercato europeo dell'arredamento dopo la Germania). L'organizzazione della fiera nel cuore di Parigi, nel Parc des expositions a Porte de Versailles, offre ai visitatori un'esperienza magica e ricchissima. Al termine della vendita degli spazi espositivi, abbiamo registrato già il 91% di superfici attribuite, sei mesi prima della fiera che si svolgerà dal 2 al 5 dicembre 2017. E siamo lieti di accogliere nuovi brand quali NicolettiHome, Aquinos, Toulemonde Bochard, oltre a una trentina di altri espositori. Continuiamo ad aumentare l'offerta per i nostri visitatori, gli specialisti dell'arredamento, gli specialisti degli articoli per il letto e gli specialisti dei salotti. Inoltre, come ogni anno, anche i principali gruppi di distribuzione espongono a Espritmeuble. Bisogna notare che, per la prima volta, i grandi acquirenti parteciperanno ad una presentazione di tutti i nuovi espositori sabato 2 dicembre. Un'occasione, per questi ultimi, di trovarsi a contatto diretto con i grandi acquirenti nazionali francesi fin dal primo giorno... Il business è sempre al centro di Espritmeuble! 

“Il negozio di domani” è il cuore della prossima edizione. Può spiegare questo tema e approfondirlo con qualche dettaglio e anticipazione?

Il mondo cambia rapidamente e il consumatore è attore di questa rivoluzione. Per far fronte a queste sfide, Espritmeuble ha scelto, oltre all'offerta presentata da tutti gli espositori, di dare delle risposte per ispirare e mobilitare i distributori, comunicando loro le "best practices" applicabili subito nel punto vendita: una vetrina impeccabile, essere sempre sorridenti, un'accoglienza piacevole, una sistemazione "come a casa propria", dei servizi ad elevato valore aggiunto, ecc. I dieci elementi fondamentali del commercio adatti all'era digitale. Presenteremo, inoltre, un'inchiesta sulla "distribuzione del futuro" realizzata con quattro dei migliori esperti francesi dell'evoluzione della società e della distribuzione. L'inchiesta è stata avviata dal sindacato francese della distribuzione e da quello della produzione. Tutta la filiera si mobilita per costruire il futuro! Tante piste da seguire, a disposizione dei brand e dei distributori per reinventare il loro futuro. L'inchiesta sarà messa a disposizione di tutti i visitatori ed espositori di Espritmeuble. E infine, realizzeremo al centro della fiera uno spazio immersivo, ludico e interattivo con quattro room, per sperimentare le tecnologie del futuro destinate a reinventare il negozio (scenografia, proiezione, vetrina digitale), sublimare i prodotti (realtà aumentata, 3D), attrarre i clienti (big data, connettività) e potenziare i servizi (consegna, personalizzazione, ecc.). Tante piste per costruire il negozio di domani... e di dopodomani.

La digitalizzazione e lo sviluppo tecnologico hanno portato alla cosiddetta industria 4.0, che sta profondamente trasformando i processi di produzione e i modelli di business. In che modo questo influenza gli store? E qual è, di conseguenza, il nuovo ruolo dei consumatori? 

Il consumatore di oggi è iper-connesso e passa molto tempo a navigare su Internet prima di acquistare un articolo. Egli è, quindi, il primo "influencer" del negozio di domani. Partendo da questa constatazione, vogliamo accompagnare il ritorno della cultura dell'umano nel rapporto con il cliente, liberandoci dalle difficoltà mediante l'elaborazione di strumenti digitali di supporto. Il negozio di domani deve essere un luogo di vita per attrarre il cliente con nuove esperienze quali l'incontro, la prova, l'ultra-personalizzazione, la realtà aumentata, ecc. L'industria e i brand devono far fronte a queste sfide, e la sfida digitale coinvolge tutti gli attori. È per questo motivo che tali temi sono al centro di Espritmeuble 2017.

L'intervista integrale è pubblicata sul numero di giugno di GDAMILANO

Fotogallery

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on