Notizie

FederlegnoArredo e Bologna Fiere insieme per promuovere il mobile italiano in Cina

published on: 7 maggio 2014

E’ stata siglata il 6 maggio 2014 l’alleanza tra FederlegnoArredo e Bologna Fiere per favorire l’ingresso della filiera italiana del legno-arredo sul mercato cinese nei prossimi anni. L’accordo si concretizzerà nella creazione di una NEWCO a Shanghai, che avrà il compito di realizzare le attività pianificate d’ora in avanti per tale mercato, tra cui il lancio della Fiera del Mobile Italiano in Cina nel 2016.
Da alcuni anni gli operatori del mercato legno-arredo giudicano quello cinese come un mercato dalle grandi potenzialità. La collaborazione tra le parti indicate nasce dunque con l’obiettivo di mettere insieme le forze per creare un nuovo modello di sistema Paese che sia in grado di sostenere la competizione delle imprese italiane sul grande mercato asiatico.
“Le condizioni di mercato hanno subito negli ultimi anni una rapida evoluzione”, sottolinea il Presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero. “La sofferenza dei consumi interni e la maggior concorrenza a livello internazionale hanno accentuato l’esigenza delle imprese di muoversi con rinnovato vigore con scelte più strategiche e mirate. L’accordo va nella direzione di spingere sull’acceleratore l’ingresso sul mercato cinese per offrire nuove opportunità di affari per le aziende del sistema. In particolare, vogliamo gettare le basi per lanciare nel 2016 a Shanghai la fiera del mobile italiano in Cina. E questo sarà possibile anche grazie al pieno coinvolgimento di Bologna Fiere China, presente a Shanghai.”
«Siamo orgogliosi di questo accordo che apre una nuova alleanza con FederlegnoArredo – dichiara Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere SPA - che ci vede partner di un’operazione industriale-fieristica così importante per il made in Italy e per la quale BolognaFiere mette a disposizione la propria conoscenza ed esperienza in Cina e in Asia. Con FederlegnoArredo abbiamo lavorato per mesi alla definizione di questo progetto vedendo quindi, entrambi, il valore superiore di mettere assieme i rispettivi know-how, superando le vecchie controversie e, credo, costruendo un rapporto di fiducia che dà vita a un’iniziativa concretamente innovativa. Si crea un soggetto imprenditoriale in Cina che si dedica non solo all’organizzazione della manifestazione, ma anche a un vero e proprio lavoro di politica industriale al servizio delle imprese. Si dimostra che è possibile un nuovo modo di lavorare che mette assieme le forze del sistema fieristico italiano. Vogliamo ringraziare il Ministro Lupi per l’attenzione rivolta al progetto e per la sua visione di rilanciare il valore del costruire italiano nella sua accezione più ampia».
L’accordo con Bologna Fiere intende mettere a frutto il lavoro di studio e intelligence che FederlegnoArredo ha sviluppato negli ultimi anni in relazione al mercato cinese dell’arredamento, attività che si è concretizzata in particolare attraverso l’incoming in Italia di operatori cinesi selezionati e grazie ad un approfondita ricerca sui gusti dei consumatori cinesi.
«Già dai prossimi mesi», evidenzia Giovanni De Ponti, amministratore delegato di Federlegno Arredo SRL, «partiremo con incontri B2B con selezionati operatori cinesi, che saranno poi ripetuti nel corso degli anni, e favoriremo il loro incoming in Italia per i nostri eventi fieristici. Punteremo a sviluppare progetti contract per le nostre imprese e lavoreremo per creare contatti qualificati della distribuzione cinese per incrementare l’importazione di arredamento italiano in Cina».

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on