Notizie

Il Grand Hotel Savoia compie 120 anni

published on: 27 ottobre 2017
Il Grand Hotel Savoia compie 120 anni
Venerdì 27 ottobre 2017 il Grand Hotel Savoia spegne 120 candeline. E’ l’hotel 5 stelle storico di Genova, tra gli alberghi più antichi d’Italia, con i suoi 120 anni di storia, un accurato piano di recupero e restauro conservativo, grazie all’attuale proprietà il Gruppo alberghiero italiano Planetaria Hotels, che ha valorizzato con orgoglio i segni e i simboli della sua storia e il fascinoso stile mitteleuropeo, tornato al suo antico splendore. 

Grand Hotel Savoie (oggi Grand Hotel Savoia) ha aperto i battenti il 27 ottobre del 1897 per opera di due intraprendenti industriali noti a Genova, i Signori Lippert e Fioroni, quest'ultimo fondatore e primo presidente della Società Italiana Albergatori. L’hotel - come celebrato nella locandina pubblicitaria d’epoca - è nato come Maison de 1er ordre. Il grandioso palazzo di Via Arsenale di Terra 5, definito un “magico lembo di paradiso terrestre” (Il Caffaro, 29 ottobre 1897), fu costruito su un terreno in cui si narra in articoli d’epoca furono nascosti tesori aurei autentici. I cronisti dell’epoca de Il Secolo XIX, Il Caffaro, Il Corriere Mercantile, Il Cittadino, intervenuti alla sua inaugurazione, raccontano con dovizia di particolari, la bellezza e la maestosità del palazzo: la facciata con le ‘decorazioni in istucco’, ‘il suo portale fiancheggiato da poderose colonne’, e ancora ‘l’atrio fastoso nella leggiadria degli ornamenti’. 

La sua vocazione all’eccellenza lo portò ad essere il primo albergo in Italia ad installare tramite tubature esterne acqua corrente calda e fredda in tutte le camere dotate di bagni privati, nonché la prima struttura alberghiera in Europa dotata di un impianto di climatizzazione centralizzata. Nel corso della sua gloriosa storia il Grand Hotel Savoia ha ospitato esponenti di blasonate famiglie, reali d’Italia e d’Europa, personalità politiche e personaggi illustri nel campo dell’arte, della musica, del cinema e del teatro di cui il prezioso “Libro degli Ospiti” istituito nel 1907, ne conserva tutt’ora le firme. Ha ospitato nel corso della sua storia personalità come Karol Wojtyla. Conserva le firme di alcuni illustri viaggiatori d'allora e di oggi: Vittorio Emanuele III, Maria e Carlo Borbone, Umberto di Savoia. Compositori come Pietro Mascagni e Igor Strawinski. Ammiragli, Principi e Principesse. Dalla fine degli anni '30 in poi vi hanno alloggiato personaggi famosissimi, tra i quali Ella Fitzgerald, Liza Minnelli, Rey Charles, e ancora registi, attori e attrici di fama mondiale. 

Grazie all'intervento del Gruppo Planetaria Hotels - che ha acquistato l'hotel nel 1999, dopo un periodo di decadenza ed il fallimento - e con un attento piano di restauro conservativo l'hotel è ritornato allo splendore, e ancor di più con un up-grade dalla categoria originaria di 4 stelle a quella di 5 stelle. Nel luglio 2012 Il Grand Hotel Savoia entra nel prestigioso registro che ne attesta l’eccellenza e il valore storico nazionale. L'inserimento nel Registro delle Imprese Storiche istituito da Unioncamere (Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura), che raccoglie le imprese che da almeno 100 anni sono attive nello stesso settore, attesta non solo l’eccellenza dell’attività svolta ma anche il suo rilievo nel tessuto economico del territorio. 

Varcando la soglia del Grand Hotel Savoia si rivive l’incanto di epoche passate, a partire dall’atrio: il pregiato portale in Onice d’Italia, gli arredi ed il bancone della reception originali di fine ‘800, unitamente alla preziosa pavimentazione in rovere e in graniglia classica evocano le atmosfere eleganti e raffinate degli storici salotti genovesi. “E' un onore e privilegio dirigere un hotel storico come il Grand Hotel Savoia che ha contribuito a raccontare la storia di Genova, aprendo le sue porte qualche anno prima dell'inaugurazione del primo tratto ferroviario d'Italia, congiungendo Genova con Torino. Ebbe diversi primati, fu il primo albergo in Italia ad avere acqua calda corrente. Nel corso degli anni ha ospitato diverse personalità storiche italiane e internazionali ed ancor oggi grazie ad una radicale e sapiente ristrutturazione effettuata dall'attuale proprietà, la famiglia Vedani, rimane uno dei simboli dell' hôtellerie genovese” afferma Gabriele Fortunato, Direttore del Grand Hotel Savoia. Già allora nel manifesto d’epoca allegato si sottolineava l’importanza dell’hotel vis-vis de la Gare. Un legame molto importante, allora come ora. Importante allora: con la realizzazione di un sottopassaggio dedicato dal Grand Hotel Savoia ai binari (ora chiuso) per condurre i viaggiatori direttamente ai binari ferroviari senza perdite di tempo. Importante oggi: è indubbio il vantaggio dell’hotel di essere posizionato in prossimità della Stazione, ancora più bella oggi dopo il suo recente ‘make-up’. Il Grand Hotel Savoia è ancora lì. Ancor oggi dopo 120 anni accoglie, maestoso, i viaggiatori appena il treno raggiunge il binario della Stazione Piazza Principe.

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on