Notizie

Il nuovo spumante DUBL ESSE, designed by Fabio Novembre

published on: 19 aprile 2016
Il nuovo spumante DUBL ESSE, designed by Fabio Novembre
La cantina Feudi di San Gregorio ha annunciato la collaborazione con il designer e architetto Fabio Novembre per DUBL ESSE, una selezione speciale a tiratura limitata di DUBL, le bollicine Metodo Classico dell’azienda vinicola campana.
Feudi di San Gregorio è da più parti riconosciuto come il marchio simbolo del rinascimento enologico del meridione d'Italia e di un’autentica cultura del bere, volta a riscoprire l’identità profonda dei sapori mediterranei, portatore in tutto il mondo di questa cultura, così come l’istrionico Novembre, partito dal sud d’Italia, è oggi ambasciatore dello stile made in Italy nella scena internazionale del design. 
Un approccio visionario lega i lavori del poliedrico designer e la volontà di Feudi di San Gregorio di sperimentare applicando, per primi, il Metodo Classico sulle uve della tradizione campana, Greco di Tufo, Aglianico e Falanghina, che ha portato una decade fa alla nascita di DUBL. 
Oggi la classica forma DUBL si unisce all’inconfondibile firma di Novembre per un progetto unico: una selezione limitata 100% Greco, il più nobile dei vitigni bianchi meridionali, in cui l’abito creato da Novembre abbraccia perfettamente le curve della bottiglia. Per DUBL ESSE Fabio ha immaginato un oggetto in cui ricerca estetica minimalista e poetica metafisica si incontrano seguendo come di consueto nella testa del designer una fitta rete di riferimenti, relazioni, connessioni e somiglianze che è “fonte di vita e di ispirazione continua”.
Le icone dei santi hanno “costellato la sua infanzia e colonizzato la sua testa” come ama spesso dire lui stesso. Ed è proprio a un santo, Papa Gregorio Magno, che è intitolata la cantina di Feudi di San Gregorio. Non poteva che nascere da qui l’ispirazione del progetto del designer che da bambino collezionava immagini sacre al posto delle figurine Panini. La tiara papale con cui è sempre raffigurato il santo, detta anche triregno, ha colpito l’immaginazione dell’artista divenendo la soluzione grafica di partenza per il design della bottiglia: tre fasce color oro che via via si restringono proprio come nella tiara del Papa.
Una scelta solo in apparenza “dissacrante” come dichiara il designer stesso. “Scegliere di utilizzare la stessa soluzione grafica per le bottiglie di DUBL non vuole assolutamente essere una mancanza di rispetto quanto una forma di omaggio a colui il quale è intitolata la cantina di Sorbo Serpico, che nel suo rapporto con la terra si riconosce militante, a volte sofferente, ma sempre trionfante”.

Si dice: scherza coi fanti ma lascia stare i santi. E se si parla di Santi allora proprio lasciate stare San Gregorio, un santo di cui esistono 14 versioni omonime, tutte ugualmente riconosciute dalla Chiesa cattolica. Ma il San Gregorio per antonomasia è lui: San Gregorio Magno, un Santo venerato sia dai cattolici che dagli ortodossi, che nei periodi bui del Medioevo ha saputo far brillare il cristianesimo con la luce della sua fede. Esistono diverse opere che lo ritraggono e in tutte mi ha sempre colpito la tiara papale che indossava, detta anche triregno. Le tre corone sovrapposte della tiara papale indicano il triplice potere del pontefice: Padre dei principi e dei re, Rettore del mondo, Vicario di Cristo in Terra, ma anche le tre caratteristiche della Chiesa: militante, sofferente, trionfante. Scegliere di utilizzare la stessa soluzione grafica per le bottiglie di DUBL ESSE non vuole assolutamente essere una mancanza di rispetto quanto una forma di omaggio a colui il quale è intitolata la cantina di Sorbo Serpico, che nel suo rapporto con la terra si riconosce militante, a volte sofferente, ma sempre trionfante. 
Fabio Novembre 2016

Per saperne di più su: FABIO NOVEMBRE

Le riviste

suitegdamac

Follow us on