Notizie

La lampada Costanza proposta in nuove collezioni cromatiche

published on: 7 marzo 2014
La lampada Costanza proposta in nuove collezioni cromatiche

Icona della produzione di Luceplan, la lampada Costanza, disegnata nel 1986 da Paolo Rizzato, è stata la prima ad adottare soluzioni formali e tecnologiche del tutto innovative, come il paralume di policarbonato autoportante e il dimmer sensoriale a sfioro. La prima gamma prevedeva un diffusore in sette colori abbinabile ad una struttura di alluminio satinato o verniciato nero. Oggi, il prodotto è proposto in una due nuove famiglie di colori per il diffusore, sviluppate da Paolo Rizzato insieme a Studiopepe. Nasce per prima Radieuse: colori decisi e dinamici, che rendono contemporanee le tonalità pure delle prime Costanza. I colori originali sono attraversati da lievi sottrazioni tonali, che li rendono duttili e vibranti: il rosso, il nero, il blu, l’arancio, l’avorio diventano rispettivamente rosso primario, nero liquirizia, blu petrolio, giallo vivo, grigio cemento. Il bianco rimane bianco.
Nuova e opposta alla prima è poi la collezione Mezzo tono, gamma morbida e pittorica, fatta di sfumature pastello che ricordano i quadri di Morandi e le pelli soffici. Tonalità lievi che si distinguono per discrezione e accolgono con calore: verde alchimia, rosa mistico, bianco nebbia, cipria e nocciola.
I diffusori possono essere liberamente accoppiati alla struttura, proposta anche nella nuova finitura verniciata bianco mastice opaco, che si aggiunge al nero opaco e all’alluminio satinato.
Le nuove palette esaltano così l’identità di un’icona senza tempo, interpretando tutte le sfumature dello spazio contemporaneo.

Per saperne di più su: LUCEPLAN

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on