Notizie

La luce Disano illumina il nuovo conservatorio di Betlemme

published on: 7 gennaio 2015
La luce Disano illumina il nuovo conservatorio di Betlemme

Situata a Betlemme, la nuova sede dell’Edward Said National Conservatory è stata progettata da AAU Anastas, studio di architettura palestinese. L’architettura occupa una superficie di 1200 mq e si sviluppa su due livelli. L’elemento chiave del progetto nasce con l’obiettivo di simboleggiare l’idea di una piazza che dialoga con la città e con i cittadini. “Abbiamo tratto ispirazione dalle culture architettoniche del luogo e dalle tipologie di case tradizionali palestinesi, ma siamo andati oltre progettando un’architettura funzionale che rispecchiasse lo stile di vita contemporaneo” commentano i progettisti.
In questo contesto l’illuminazione è stata pensata secondo i criteri più avanzati per un edificio pubblico, destinato all’istruzione. Durante il giorno le ampie vetrate garantiscono il massimo apporto di luce naturale, mentre per l’illuminazione artificiale sono utilizzati apparecchi ad incasso Rapid Sistem e Box di Disano per aule e ambienti comuni, integrati da faretti Office, Store ed Energy di Fosnova, marchio di Disano.
All’esterno l’illuminazione serale evidenzia i percorsi e il perimetro dell’edificio con faretti ad incasso a LED Microfloor e apparecchi a sospensione Montecarlo, sempre di Disano.

Fotogallery

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on