Vetrina

La sedia Matrix, un equilibrio fra complessità strutturale e leggerezza

published on: 5 febbraio 2019
La sedia Matrix, un equilibrio fra complessità strutturale e leggerezza
Matrix, l'evoluzione della sedia per Kartell, nasce da un'idea di Tokujin Yoshioka ed è stata realizzata con un'innovativa struttura che riproduce un effetto tridimensionale che le conferisce uno straordinario equilibrio tra forma e materia.

Il progetto Matrix nasce dal costante dialogo tra design e innovazione e dall’incontro fra le idee visionarie e sperimentali del designer e la sofisticata tecnologia di produzione del brand. La trama della seduta, resa possibile grazie a una tecnica di stampaggio a iniezione su una struttura metallica dall’effetto 3D, le dona una straordinaria leggerezza e raffinatezza. 
Grazie a un lungo processo di studio e di progettazione la difficoltà di riempimento dello stampo di questa struttura, unica nel suo genere, è stata superata permettendo di realizzare, per la prima volta in materiale plastico e a livello industriale, un prodotto che ha caratteristiche uniche per design, resistenza, durabilità, flessibilità e tecnologia produttiva.  
“Kartell investe per rendere i prodotti un perfetto equilibrio tra ricerca tecnologica, originalità, cura dei dettagli e produzione industriale, fattori che sono importanti sia oggi che per il futuro – commenta Claudio Luti, Presidente di Kartell. Matrix continua questo percorso fatto di qualità assoluta e della sempre nuova applicazione di materiali e tecnologie rivoluzionarie. Come sempre, raccogliamo una sfida tecnologica e la trasformiamo in un prodotto innovativo destinato a diventare un nuovo best seller del nostro catalogo. Kartell sperimenta per la prima volta l’uso del policarbonato applicato a uno stampo così complesso, ampliando così le possibilità produttive e creative dei nostri prodotti”. 
“Per Matrix – afferma Tokujin Yoshioka – mi sono ispirato alle sedie degli anni ’50 che erano fatte utilizzando fili d’acciaio e più che puntare sull’immagine esterna, ho deciso di creare un design vicino il più possibile alla struttura, avvalendomi però della tecnologia innovativa di stampaggio a iniezione di Kartell. I due strati di resina acrilica a forma di bastoncino creano la struttura tridimensionale in un armonioso dialogo fra forma e materia, essenziale e senza tempo”. 
Matrix è disponibile nei colori trasparente, bianco, nero e prugna nelle versioni con gambe in acciaio verniciato o cromato e inox nella versione outdoor e a dondolo con finitura legno tinto rovere.

Per saperne di più su: KARTELL

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on