Notizie

L'esperienza di STM a Sicam 2017

published on: 26 febbraio 2018
L'esperienza di STM a Sicam 2017
La Redazione di MAC ha intervistato una selezione di aziende che hanno rappresentato il meglio di Sicam 2017 per raccoglierne impressioni e esperienze. Filippo Turrini, Export Manager di STM, ha raccontato l’esperienza della sua azienda nell’ultima edizione della fiera.

"La scelta da parte di STM di partecipare a Sicam è dettata da due esigenze fondamentali. La prima è quella di presentare agli operatori del settore le nostre novità: un evento come Sicam permette infatti di incontrare i potenziali clienti e mostrare loro le caratteristiche dei prodotti; la fiducia che si riesce ad instaurare durante un incontro diretto è ancora un passaggio fondamentale per arrivare dal primo contatto alla vendita effettiva. La seconda ragione per la quale STM continuerà ad essere presente a Sicam è la sua dimensione internazionale. Nel corso degli anni l’evento è diventato il punto di riferimento per il nostro settore in Italia, e sin dalle prime edizioni c’è stato un notevole flusso di visitatori esteri. Oggi tuttavia assistiamo a presenze molto più diversificate per quanto riguarda la provenienza, e questo non può che aumentare l’appetibilità di una fiera che permette di incontrare persone provenienti da un gran numero di paesi. In generale, il ruolo della fiera è fondamentalmente quello di mettere in comunicazione diretta domanda e offerta: incontrare personalmente un potenziale cliente, mostrare il prodotto e le sue funzioni principali e avviare trattative per la definizione di un accordo commerciale sono tutte attività che richiederebbero tempo, visite dedicate e colloqui. Le fiere in questo senso permettono di gettare basi solide sulle quali lavorare per arrivare alla vendita finale. Sicam da questo punto di vista si distingue per diversi motivi: innanzitutto per quanto riguarda il supporto offerto ai partecipanti, sempre molto apprezzato in situazioni nelle quali l’imprevisto è sempre possibile; inoltre l’aspetto organizzativo è molto ben collaudato e lascia veramente poco al caso. Infine la location e il contesto cittadino sono a mio avviso adatti alle esigenze nostre e delle altre aziende. Il target dei visitatori al nostro stand comprende produttori di mobili, distributori e installatori; non mancano i semplici curiosi che, sa da un lato non rappresentano una opportunità di mercato in senso stretto, sono comunque un buon indicatore dell’interesse nei confronti dei prodotti, e soprattutto della bravura di un’azienda nel farli capire, rendendoli interessanti anche ai non addetti ai lavori. Quanto alla provenienza geografica, non abbiamo target particolari, ma contiamo nell’implementare rapporti in qualsiasi paese nel quale ci sia un mercato per i nostri prodotti: possibilmente attraverso partnership stabili che portino reciproca soddisfazione nel tempo. Le vendite “spot” sono sempre più rare, di conseguenza è sempre più importante essere capaci di mantenere rapporti continuativi con la clientela già acquisita e di comprendere il potenziale di quella nuova. Per quanto riguarda la progettazione dello spazio espositivo, lo stand è molto importante per ovvi motivi di immagine aziendale e di prestigio: è possibile trovare controparti interessati anche con una presenza non proprio in grande stile, se i prodotti sono interessanti; tuttavia, lo stand dice molto a proposito dell’azienda e soprattutto proietta in modo molto diretto le sue ambizioni. L’edizione appena trascorsa ci ha dato molta fiducia per il futuro per due ragioni fondamentali: la prima è l’affluenza, uno degli indicatori più precisi per misurare la dinamicità di un settore. Nell’ultimo decennio non di rado abbiamo partecipato ad eventi che hanno deluso le aspettative anche alla luce di un mercato condizionato dalla crisi; Sicam ha sempre rappresentato una piacevole eccezione anche negli anni più difficili. L’edizione 2017 ci ha dato la conferma di una ritrovata dinamicità e la speranza di essere definitivamente usciti da un periodo difficile per l’intera Europa e non solo. Oltre alle sensazioni che riguardano il mercato nel suo complesso ci sono anche le soddisfazioni personali e aziendali: il notevole interesse suscitato dai nostri prodotti e le tante richieste di contatto rappresentano sicuramente la nota più lieta poiché rappresentano il segnale più chiaro che il percorso intrapreso potrà portare soddisfazioni a STM".

Per saperne di più su: STM

Le riviste

suitegdamac

Follow us on