Notizie

L'intervista a Luca Finardi

published on: 15 dicembre 2015
L'intervista a Luca Finardi
Luca Finardi, General Manager di Mandarin Oriental, Milan. Un estratto dell'intervista pubblicata su Suite International, n.177, dicembre 2015.

Suite: A Milano c’è una discreta concorrenza di strutture dell’ospitalità di alto livello. Secondo lei è un bene o un male? 
L.F.: Certamente positivo avere una valida concorrenza, per essere spronati ad aggiornarci e confrontarci costantemente, mantenendo il livello del servizio sempre ai massimi standard. In più è un bene per la splendida città che ci ospita, rendendola una meta dal fascino internazionale e competitiva con le metropoli di tutto il mondo. Avere un’ampia offerta di servizi di alto livello attira una clientela più vasta e abituata a interfacciarsi con strutture dello stesso tipo sulla scena internazionale: questo è esattamente ciò che ci auguriamo per Milano. Milano deve essere percepita come destinazione culturale, fashion, design e soprattutto leisure e conseguentemente la presenza di più operatori internazionali aiuterà molto questa nuova destinazione, soprattutto dopo l’EXPO. 
Suite: Qual è la parte più bella e interessante del suo lavoro? 
L.F.: Incontrare nuove persone da tutto il mondo: ogni personaggio porta con sé una storia, una cultura, una visione differente che è in grado di stimolare e proporre un nuovo punto di vista. Questo continuo scambio crea una ricchezza inestimabile, oltre che sviluppare una sensibilità ed un rispetto profondo per le realtà che si celano dietro ogni esperienza di vita.

Realizzazioni Citate: MANDARIN ORIENTAL, MILAN

Le riviste

suitegdamac

Follow us on