Notizie

Menzione d’Onore del Compasso d’Oro ADI 2016 per Closer e Wazebo di Zucchetti. Kos

published on: 16 giugno 2016
Menzione d’Onore del Compasso d’Oro ADI 2016 per Closer e Wazebo di Zucchetti. Kos
Doppio successo per il Gruppo Zucchetti. Kos: il soffione doccia Closer di Diego Grandi e il mini padiglione wellness Wazebo di Ludovica+Roberto Palomba sono stati infatti insigniti della prestigiosa Menzione d’Onore del Compasso d’Oro ADI 2016, nella categoria Design per l’abitare, dall’Associazione per il Design Industriale ADI. Istituito nel 1954, il Premio Compasso d’Oro ADI è il più antico ed autorevole premio mondiale nell’ambito del design industriale, che seleziona i prodotti che si distinguono per originalità e innovazione funzionale e tipologica, per i processi di produzione adottati, per i materiali impiegati, per la sintesi formale raggiunta. Un ulteriore, importante riconoscimento per l’azienda di Gozzano, che da sempre, e sempre più, si distingue a livello internazionale per l'eccellenza nel bathroom design, testimoniata negli anni dai numerosi premi ottenuti grazie alla creazione di un mondo bagno completo, costituito da oggetti di design belli e desiderabili, caratterizzati allo stesso tempo da un’incessante ricerca sull’innovazione tecnologica, da un elevato contenuto funzionale e da un’impeccabile qualità formale. Già premiato con il Design Plus Award e con il Good Design Award nel 2015, a testimonianza del suo contenuto fortemente innovativo ed esteticamente inedito, il padiglione doccia Wazebo si distingue per la sua essenzialità ed eleganza. Un box doccia unico, la cui struttura è stata definita dagli autori Ludovica+Roberto Palomba "leggera ed indipendente, estremamente aperta allo spazio esterno, da posizionare ai bordi di una piscina o in un terrazzo, per godersi il comfort di una cabina doccia all’aperto ". Ciò che contraddistingue questo oggetto è l’idea che vi sottende: offrire all’utente la sensazione di fare la doccia immerso nella natura circostante, senza rinunciare alla praticità e alla comodità. A rendere realtà questo concept sono il telaio sottile, le aperture ampie, la pedana a doghe di legno, il grande soffione a pioggia dal getto morbido e la possibilità di posizionare il padiglione anche direttamente sul prato. Pluripremiato vincitore di tanti e autorevoli riconoscimenti internazionali, tra cui il recente Ideat China Future Award 2016 ed il nuovissimo NYC X Design Award, l’eclettico ed iconico soffione Closer di Diego Grandi interpreta una reinventata gestualità legata alla doccia. Partito dall'intenzione di animare lo spazio bagno, usualmente statico, il designer ha creato un oggetto dotato di forti potenzialità espressive e notevoli capacità di dinamismo e flessibilità. Closer infatti si allontana dai tipici riferimenti formali e rappresenta una proposta davvero inedita: una rilettura creativa e funzionale della colonna doccia. Esplicitamente ispirato all’archetipo della lampada a braccio, orientabile ed estensibile, è dotato di tre snodi che, permettendo ampi raggi di movimento multidirezionale, consentono molteplici e dinamiche configurazioni spaziali che si traducono in diverse possibilità per l’utente di orientare il flusso dell’acqua in maniera semplice, intuitiva e precisa. Poetico e mutevole, consente di godere del momento della doccia in modo personalizzato e senza limitazioni: grazie a Closer, infatti, l'acqua può danzare nello spazio...liberarsi dai consueti vincoli e diventare libera espressione delle nostre necessità, per un benessere speciale da sperimentare ogni giorno.

Per saperne di più su: ZUCCHETTI - KOS

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on