News

Natura 4000 vince l'ADI Ceramics & Bathroom

published on: 9 ottobre 2018
Natura 4000 vince l'ADI Ceramics & Bathroom
Duka ha ricevuto l’onorificenza di “VINCITORE” del premio ADI Ceramics & Bathroom Design Award 2018 per le nuove soluzioni della linea di modello “natura 4000”. 

Il premio viene assegnato annualmente dall’ADI (Associazione per il disegno industriale) in occasione della fiera internazionale di settore Cersaie 2018 di Bologna. Duka, come accaduto nel 2015 con la linea di modello stila 2000, ha convinto per la seconda volta la giuria dell’ADI ed è orgogliosa per il riconoscimento del proprio lavoro.  
A questa edizione della fiera Cersaie hanno partecipato più di 800 espositori, disposti su una superficie espositiva di 150.000 m², che hanno presentato i propri prodotti del settore arredo bagno a più di 100.000 visitatori. duka si è affermata nella scelta dell’ADI grazie alle nuove soluzioni della linea di modello natura 4000 e ha confermato l’obiettivo dell’Associazione per il disegno industriale di premiare i prodotti italiani più innovativi nel settore della ceramica e dell’arredo bagno. Grazie alle nuove soluzioni della linea di modello natura 4000 Duka ha reinterpretato il tema vetro. 
Grazie alla mirata diminuzione dei profili ed al punto di rotazione delle porte spostato verso l’interno, viene messo in risalto l’elemento vetro come protagonista indiscusso del box doccia. Il premio ADI Ceramics & Bathroom Design Award 2018 conferma ulteriormente l’apprezzamento del nuovo design e rappresenta la conferma per duka di proseguire nel percorso intrapreso.

Natura 4000 
Natura 4000 è disponibile con 2 sistemi di apertura, versatili e adattabili a qualsiasi situazione. L’estetica delle porte, caratterizzata da linee armoniose e discrete, è sottolineata dalle maniglie e la tecnica AC (automatic close), progettate non solo per integrarsi perfettamente con il design dell’insieme, ma anche per rispondere alle varie modalità d’uso.

Per saperne di più su: DUKA

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on