Inaugurazioni

Riapre a Vienna il Das Triest Hotel

published on: 11 febbraio 2019
Riapre a Vienna il Das Triest Hotel
Dopo un ampio intervento di ristrutturazione, nel cuore della capitale austriaca ha riaperto le porte il Das Triest Hotel con 49 nuove camere e suite e un sofisticato bistrot. 
Lo studio HD Architekten si è occupato del rifacimento della facciata combinando l’architettura originale di quella che un tempo era una ex stazione dei pullman con l’eleganza signorile del progetto firmato dall’interior designer britannico Sir Terence Conran nel 1995. 
L’interior design delle camere e suite è stato realizzato dallo studio Wehdorn Architekten: ogni stanza è suddivisa in tre aree che offrono agli ospiti un’atmosfera raffinata e familiare. 
La prima area è definita dall’ingresso, un’elegante zona soggiorno con arredi in legno di noce caratterizzata da un soffitto più basso, espediente usato per nascondere alla vista i diversi impianti e per conferire un senso di maggiore apertura e ariosità alle altre due aree delle camere. 
L’ingresso è seguito dalla stanza vera e propria dove trova posto un comodo letto king-size incorniciato da pannelli murali realizzati dall’artista Esther Stocker che enfatizzano il calore e il comfort dell’ambiente. 
La terza area è una sorta di alcova, che offre alla maggior parte delle camere una vista mozzafiato del centro di Vienna. 
Lo studio BEHF Architects è stato incaricato invece di realizzare l’interior design del nuovo bistrot, Porto, che prende il nome dal porto di Trieste in onore dei collegamenti tra Vienna e la città portuale italiana. Pannelli a specchio e travertino si combinano con dettagli in rame, dando vita a uno spazio dal design senza tempo che omaggia l’originale progetto di Conran. 
Infine, l’intervento di ristrutturazione ha previsto anche la realizzazione di nuovi spazi per eventi all’ultimo piano che, inondati di luce, offrono un’incantevole vista sulla Cattedrale di Santo Stefano.

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on