Notizie

Vimar nella Fortezza Viscontea

published on: 21 novembre 2012
La Fortezza Viscontea di Cassano d’Adda, trasformata in hotel a 4 stelle, è dotata di trenta camere e diverse sale multifunzionali strutturate in modo da poter essere allestite per ospitare diversi tipi di eventi, in particolare convegni e meeting, sono tutte altamente informatizzate e dotate di sistemi per teleconferenze e proiezioni di video in alta definizione.Per gestire una struttura così articolata e complessa, dove la funzionalità degli spazi congressuali deve abbinarsi alle esigenze di comfort degli ospiti, Well-contact di Vimar  è la soluzione ideale per rispondere alle richieste di elevati standard qualitativi.Dalla reception, una vera e propria cabina di regia, è possibile infatti controllare via computer – attraverso un’interfaccia utente user friendly – tutti gli ambienti di cui si compone l’albergo. Luci, clima, automazioni, accessi – sia delle stanze che delle sale polifunzionali – tutto è sotto controllo e nulla sfugge ad una gestione automatizzata ed intelligente, che consente di ottimizzare tempo e risorse all’insegna di un comfort diffuso.Sarà così possibile verificare lo stato delle luci e del clima in ogni singola stanza, intervenendo in caso di necessità, così come – grazie ai lettori a tasca delle card elettroniche – la presenza in camera del cliente o del personale di servizio è sempre rilevata e segnalata all’esterno dai led luminosi presenti sul dispositivo di accesso posizionato accanto alle massicce porte in legno.Stanze e suite si rincorrono in un susseguirsi di corridoi e ampi archi vetrati che ricordano le vestigia medioevali del castello tutte accomunate da arredi di pregio, frutto della sapienza di maestri artigiani, appositamente realizzati per mettere in risalto i dispositivi Vimar. Come i letti, all’interno della cui testiera in pelle trovano spazio gli interruttori che comandano luci e automazioni.Una cornice davvero unica, un ambiente sofisticato ma al contempo moderno, dove tecnologia e opera d’arte si fondono in un’armoniosa miscela. Come nelle sale polifunzionali dove,  accanto ai bellissimi dipinti che ornano le pareti, sono ben visibili i dispositivi Vimar, tutti incorniciati da placche della serie Eikon in Reflex color grafite. Le prese dati, ad esempio, consentono ai clienti di navigare in rete e scambiare informazioni con la massima sicurezza e offrono anche agli ospiti più esigenti una connessione totale, sia all’interno che verso l’esterno della struttura.In questo contesto uno dei punti di forza di Well-contact è stata la grande facilità di installazione dei suoi dispositivi. Per predisporre l’impianto non c’è infatti stato bisogno di eseguire opere murarie invasive o dannose per il patrimonio storico-artistico presente nel castello. I dispositivi Vimar, sviluppati su standard KNX, non richiedono infatti particolari cablaggi e possono essere installati senza dover ricorrere ad interventi strutturali, semplicemente collegandoli ad un cavo bus. L’impianto può inoltre crescere nel tempo e grazie alla tecnologia Konnex in qualsiasi momento possono essere aggiunti dispositivi di altri produttori che aderiscono a questo standard internazionale.Così, con il calar della sera, la Fortezza acquista un’atmosfera davvero suggestiva. Giochi di luce creati da un sistema di illuminazione composto da faretti a led – posizionati lungo il perimetro del cortile interno – danno vita ad un palcoscenico dai mille toni e sfumature. E mentre la nebbia inizia a salire dal fiume che lambisce il lato a valle dell’edificio e pian piano pervade l’aria, l’atmosfera si fa sempre più ovattata. Non è difficile lasciarsi trasportare dall’immaginazione e farsi riportare indietro nel tempo, quando gentiluomini e dame passeggiavano tra questi ambienti. Ambienti che Vimar, grazie alla sua tecnologia, ha contribuito a far ritornare al loro antico splendore.

Per saperne di più su: VIMAR

Le riviste

suitegdamac

Follow us on