Prodotti

HARRY H.

it en
HARRY H.

Azienda produttrice

Questa sospensione è un nuovo cambio di paradigma nella progettazione della luce: una macchina ottica ibrida. Come con il LED è stato fondamentale progettare senza pregiudizi dettati dall’uso delle sorgenti tradizionali così anche per l’OLED ci troviamo di fronte ad una tecnologia con specifiche peculiarità che lo rendono molto diverso dalle precedenti Il prodotto ripensa completamente la luce a partire dalle caratteristiche di questa nuova tecnologia. L’OLED, acronimo di Organic Light Emitting Diode, formato da una struttura costituita prevalentemente da carbonio, emette in modo uniforme su un’ampia superficie limitando i problemi di abbagliamento, ha un’ottima resa cromatica anche se ad oggi le sue performance non sono sicuramente comparabili a quelle del LED in termini di quantità di luce emessa ed efficienza. 
È un sistema aperto che rompe gli schemi tradizionali, un sistema ibrido che affianca LED e OLED valorizzando i pregi delle due tecnologie e combinandoli per offrire il massimo delle performance per l’uomo e i suoi bisogni. È un’interpretazione della tecnologia più evoluta che si affianca alla tradizione del vetro soffiato artigianalmente. Ancora una volta innovazione e tradizione si uniscono in un risultato inaspettato continuando il percorso intrapreso da Artemide con Empatia, Incalmo, Invero. 
All’interno della geometria morbida di un diffusore realizzato in vetro soffiato si sviluppano due macchine ottiche distinte che collaborano per ottenere una qualità di luce capace di assecondare diversi scenari e garantire ottime performance. La parte inferiore è costituita da 4 coppie di pannelli OLED orientabili che emettono su entrambi i lati e generano una coincidenza tra sorgente e riflettore. La loro inclinazione fa sì che la luce emessa sia controllata dalla geometria che i pannelli stessi vanno a costituire e riflessa al loro interno in una sorta di riflettore-mixing chamber così da ottimizzarne la performance concentrando l’emissione. Da spenti i pannelli sono una superficie specchiata che riflette l’ambiente e la luce emessa dalla sorgente led superiore. A partire dall’emissione di un LED COB l’ottica superiore lavora attraverso geometrie, materiali e finiture innovative per controllare la luce e diffonderla nell’ambente soprattutto lateralmente e solo per una piccola parte in modo indiretto. 
Harry H è progettata anche in una versione più democratica che sostituisce un tradizionale attacco E27 alle sorgenti LED ed OLED. Viene mantenuto il principio delle due emissioni controllabili separatamente per lasciare aperta la liberà di definire le qualità della luce nello spazio. Questa soluzione è una proposta intelligente non solo dal punto di vista dei costi ma anche della flessibilità nell’adattarsi all’evolversi delle tecnologie delle sorgenti standard.

Photo credits: Paolo Ferrari

Design: CARLOTTA DE BEVILACQUA

Fotogallery

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on