Profili

ARCOM

ARCOM

Arcom, l'ultimissima nata nel Gruppo Atma - sezione arredobagno (2000)- produce mobili per l'arredobagno per un target medio-alto, caratterizzati da un design accattivante e una tecnologia altamente innovativa. Per Arcom l’ambiente bagno è il luogo più intimo e privato della casa, uno spazio fluido e in continuo divenire. Materiali, colori e tendenze vengono reinterpretati perché l’arredo bagno esprima sempre al meglio personalità e stili di vita contemporanei. 

Attraverso un’attenta ricerca Arcom crea infinite soluzioni compositive e abbinamenti d’effetto. Dagli arredi ai complementi, dalle pareti agli accessori, il design Arcom ha molte forme espressive. L’ambiente bagno è concepito come uno spazio tutto da progettare e personalizzare, con un approccio globale per elaborare un vero e proprio “total look”: finiture e grafiche coordinate possono essere applicate non solo ai mobili da bagno ma a tutta la gamma di complementi, dalle carte da parati ai pouf, dai lampadari ai tappeti, fino a raggiungere il massimo della creatività con pannelli e accessori magnetici che si possono spostare nello spazio in qualsiasi momento. Gli abbinamenti non hanno limiti e la stanza da bagno si carica di nuove e inedite suggestioni, per essere liberi di esprimersi senza rinunciare alla praticità. 

L'attenzione per il prodotto si traduce in una costante ricerca riguardante la funzionalità, la qualità e l'eleganza, sinonimi di resistenza, sicurezza e flessibilità. Praticità, efficienza e ricerca di nuovi scenari sono i punti di forza dei progetti Arcom. Le persone sono al centro dell'attenzione: i loro gusti, la loro complessità, le loro emozioni e la loro vitalità. Una sola parola unisce tutti questi aspetti: qualità. La qualità è il riferimento costante, la luce che guida le scelte dell'azienda, ma anche la sensibilità all'ambiente riveste un ruolo importante.

Fotogallery

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Follow us on