Progettisti

NORMAN FOSTER

NORMAN FOSTER
Nato a Manchester nel 1935, si laurea alla Manchester University School of Architecture and City Planning. Nel 1961 vince la borsa di studio Henry Fellowship alla Yale University, dove ottiene il Master’s Degree in Architettura. Nel 1967 fonda a Londra lo studio internazionale Foster and Partners, con progetti in tutto il mondo. I lavori comprendono masterplan urbani, infrastrutture, edifici per il terziario, residenze, spazi pubblici, edifici culturali e oggetti di design.

www.fosterandpartners.com

Città: LONDRA

Nazione: REGNO UNITO

News

  • Tre nuovi hotel per Bulgari

    Sono tre i nuovi alberghi in apertura per Bulgari Hotels & Resort che nel 2018 inaugurerà a Dubai, nel 2017 a Pechino con lo studio Antonio Citterio Patricia Viel Interiors e nel 2016 a Shanghai con lo studio Foster. Le nuove proprietà si aggiungeranno a quelle già esistenti di Milano, Bali e...

  • Starpool per il progetto del nuovo Yatch Club di Monaco

    Tecnologia, innovazione, eco sostenibilità e design: i valori di Starpool sono stati chiamati ad esaltare la naturale eleganza del mondo yatching attraverso due progetti dedicati al wellness in contesti d’eccezione. Dopo le collaborazioni con Costa crociere, Studio Zuccon International Project e...

Realizzazioni

  • MONACO YACHT CLUB

    Due gli interpreti principali, uno solo il vero protagonista. Il palco è quello del Quai Louis II del Principato di Monaco, i personaggi sono il più noto Sir dell’architettura britannica e il designer glamour della società bene. E il primo attore è lui, il Monaco Yacht Club, campione urbano che...

  • ME LONDON

    Di proprietà della catena Melia Hotels International, ME London è un innovativo hotel di lusso disegnato da Foster + Partners. Dispone di 157 camere, tra cui 16 suites, dal design personalizzato, caratterizzate da grandi finestre che vanno dal pavimento al soffitto ed occupa il posto dell’ex...

  • HOTEL SILKEN PUERTA AMERICA MADRID

    Un incredibile luogo dall'anima di design e architettura davvero fuori del comune l'Hotel Silken Puerta América a Madrid. Un'esperienza innovativa di libertà, di gioia e di energia creativa che sprigiona da ogni dettaglio voluto dalle menti straordinarie di ben diciannove Archistar internazionali....

Design

  • TONO

    Foster + Partners è uno studio di design, architettura e ingegneria di respiro mondiale, che affronta una vasta gamma di progetti di complessità e dimensioni variabili. È caratterizzato da un approccio integrato nei confronti del design. Porcelanosa è una delle poche aziende internazionali con...

  • VICINO TABLE

    As in all Foster+Partners designs, the hi-tech component is essential for its development. The basic idea is that of a small table which, thanks to sideways movable tops, can act not only as a surface for objects, but also as a device for bringing whatever is required into the foreground. The...

  • VICINO TABLE

    Come in ogni progetto di Foster+Partners, la componente tecnologica risulta fondamentale per il suo sviluppo. Alla base l’idea di un tavolino che, attraverso movimenti dei piani, fungesse non solo da appoggio di oggetti ma consentisse anche il loro spostamento per portare in primo piano ciò che...

  • NOMOS

    Disegnato da Norman Foster e vincitore del Premio Compasso d’Oro 1987, Nomos è un tavolo la cui struttura è concepita come un solido scheletro dall’estetica zoomorfica. E’ adattabile a molteplici tipologie d’uso, che indistintamente riguardano sua il mondo della casa sia quello del lavoro. Il...

  • FLO

    FLO è il risultato della prima collaborazione tra Lumina Italia e Foster+Partners: un prodotto dal design minimalista e senza tempo, fine e curato nei dettagli ed integrato in una linea essenziale. La lampada si potrebbe definire l’essenza stessa della luce: minimale ma elegante, discreta ma con...

Video correlati

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on