Progettisti

TOSHIYUKI KITA

TOSHIYUKI KITA
Nato ad Osaka, Toshiyuki Kita ha cominciato la sua carriera di designer in Giappone e si è poi trasferito a Milano nel 1969 dove ha iniziato a realizzare prodotti di successo per ditte italiane, europee e giapponesi. Pendolare della creatività, con uno studio a Milano e uno a Osaka, Toshiyuki Kita dagli anni Sessanta disegna mobili e accessori per Moroso, Cassina, Magis. Curioso e appassionato osservatore della natura, è anche un convinto assertore dell'impatto positivo della tecnologia sulla vita dell'uomo. Due punti di vista che spesso si incontrano nei suoi progetti. Ha ricevuto numerosi premi prestigiosi, quali il Japan Interior Designers Association Award, il Product Design Award statunitense e il Mainichi Design Award. Molti dei suoi lavori sono stati scelti per le collezioni permanenti di importanti musei internazionali, come il Museum of Modern Art di New York, il Centre George Pompidou di Parigi e il Museum für Kunst und Gewerbe di Amburgo.

www.toshiyukikita.com

Città: MILANO

Nazione: ITALIA

News

Realizzazioni

Design

  • SUKI

    Maestro dell’architettura, Toyo Ito ha proposto nel tempo poche straordinarie prove da designer. La poltrona Suki per Driade, progettata nel 1987, è una di queste: oggetto misterioso per l’adozione di un doppio filare di rete d’acciaio distanziato da numerose molle. Il prodotto è manifesto di un...

  • SARUYAMA ISLANDS

    A Saruyama, progetto visionario disegnato nel 1989, Toshiyuki Kita affianca le Saruyama Islands, mini-strutture abitabili che ampliano l’orizzonte delle sue possibili configurazioni spaziali. Nel primo divano tre moduli di forma geomorfa diversi l’uno dall’altro formavano una grande isola di forma...

  • CONTE'

    Contè è un tavolo disponibile nella forma quadrata, rettangolare e ovale con struttura in metallo satinato. Il top è in cristallo extrachiaro....

  • GIRO

    Giro è una poltrona comoda, dalle linee morbide e avvolgenti. La seduta appoggia su una base girevole invisibile che permette la rotazione del prodotto in diverse direzioni senza tralasciare le linee di design. Un progetto pratico, dalla facile collocazione, adatto sia in un ambiente familiare che...

  • TANGO

    La poltroncina Tango, adatta sia per la casa che per l’arredamento contract, è stata concepita come se fosse una parte del nostro corpo, immaginandola tanto in una scena di vita familiare quanto in una lobby  o in altri spazi pubblici. La si può anche usare abbinandola con il pouf. Gli appoggi a...

  • AWABI

    Awabi è un’applique composta da un paralume in carta di gelso, fissato con 2 o 4 magneti ad una piastra a muro metallica. E’ possibile collegare direttamente il prodotto al muro o lasciare il cavo di alimentazione lungo il muro per il collegamento ad una presa. Awabi può anche essere utilizzato in...

  • @-CHAIR

    @-chair è una poltrona dei nostri tempi, adattata ad una forma di diversità e molteplicità degli usi, con un design particolarmente contemporaneo in linea con lo stile abituale di Toshiyuki Kita. La poltrona è innanzitutto pensata per sessioni prolungate di lavoro al pc in una posizione comoda:...

  • ORI

    Ori è un oggetto che risponde perfettamente all’esigenza contemporanea di utilizzo razionale degli spazi: chiusa occupa uno spazio di soli 5 cm. La struttura è in alluminio, mentre la seduta e lo schienale, disponibili in numerose variante di colore, sono in ABS. Ori dispone inoltre di un proprio...

  • 111 WINK

    111 Wink è una poltrona chaise longue versatile, a metà tra il sedile ergonomico in automobile, regolabile con la manopola, e la sagoma ironica di Topolino. Il prodotto ha molteplici gradi di trasformabilità anche per la scelta di rivestimenti intercambiabili contro la noia visiva e l’usura del...

  • DENQ

    Con la lampada “Denq”, che inaugura la collaborazione tra Toshiyuki Kita e Oluce, il maestro giapponese delinea una forma semplice e assoluta in cui il rigore si trasforma in poesia. Un oggetto in qualche modo sculturale, volutamente fuori dal tempo e lontano dalle mode del momento....

Video correlati

Le riviste

suitegdamac

Follow us on