Realizzazioni

1 HOTEL SOUTH BEACH

1 HOTEL SOUTH BEACH
Un omaggio al paesaggio naturale della Florida quello per il 1 Hotel South Beach, un edificio degli anni Sessanta completamente trasformato dall’interior design di Meyer Davis Studio. 
Direttamente affacciato sull’oceano, l’edificio ospita al suo interno otto piani dedicati all’hotel e altrettanti, nella parte superiore, destinati a residenze. Quest’ultime sono state realizzate dall’architetto brasiliano Debora Aguiar, che si è occupata anche della zona spa, mentre Nikola Grandinski, dello studio NGNY, ha realizzato la terrazza panoramica. 
Meyer Davis Studio si è occupato, invece, del restyling delle parti comuni dell’hotel e di 426 camere da letto, tra cui 84 suite e una presidential suite. 
I primi due piani della struttura sono stati completamente sventrati e riprogettati per aumentarne la visibilità sulla strada. 
La nuova hall d’ingresso si apre verso l’esterno con un porticato sotto al quale un numero 1 scolpito nella pietra di corallo rosa sorge da uno specchio d’acqua. Qui interno ed esterno si fondono senza soluzione di continuità grazie all’ampia vetrata con infissi neri e al rivestimento in legno continuo del soffitto che permettono di sfumare il confine tra ambienti chiusi e aperti. 
Dalla lobby, caratterizzata da un desk con top in rovere e base in teak circondato dal verde, parte un corridoio di circa 40 metri di lunghezza che i progettisti hanno rivisitato dividendolo longitudinalmente in due parti. 
La prima, più interna e sobria, conduce gli ospiti agli impianti di risalita, la seconda, invece, sviluppata su due livelli è stata concepita come un continuum di sedute affacciate verso il paesaggio. 
Qui divani e le poltrone progettati da Paola Navone sono completati da tende vaporose e da tronchi di baniano sbiancati che, con loro candida palette, esaltano i dettagli in legno naturale. 
A concludere questo ambiente è il bar “Tom on Collins”, nome che strizza l’occhio non solo alla location dell’hotel ma anche allo chef stellato del ristorante, Tom Colicchio. Dal bar si accede alla sala da pranzo, situata al piano inferiore, arredata con sedie in vimini e tavoli in teak. 
Le camere da letto e le suite, che si estendono su una superficie minima di 65 metri quadrati, sono caratterizzate da una palette che richiama i colori del legno, della sabbia e dell’oceano. 

Crediti fotografici: Meyer Davis Studio

Città: MIAMI BEACH

Status: Completed

Anno di realizzazione: 2015

Progettista: MEYER DAVIS STUDIO

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on