Realizzazioni

AMPLIAMENTO DEL CENTRO AREZZO FIERE E CONGRESSI

AMPLIAMENTO DEL CENTRO AREZZO FIERE E CONGRESSI
Il progetto di ampliamento del centro Arezzo Fiere e Congressi riqualifica il comparto, cresciuto negli anni in maniera disorganica e senza un disegno di insieme, delineando un insieme organico, con un percorso di vista circolare e molteplici accessi. Lo studio Gmp Architekten ha creato nuovi spazi espositivi per oltre 3.000 metri quadrati a destinazione ufficio o congressuale , considerando come fulcro compositivo il primo padiglione istituito, denominato Chimera. Il progetto riprende la centralità di quest’ultimo e intorno ad esso organizza gli spazi esistenti in un disegno complessivo. L’ingresso principale è posto su questo asse: da qui si accede al complesso nel suo insieme ma anche direttamente ai due padiglioni nuovi 5 e 6 e al padiglione Chimera. Due altri ingressi sono posti al lato est e ovest, in corrispondenza delle due torri d’ufficio.
L’aspetto progettuale più delicato è stato sen’altro quello di calibrare il nuovo sull’esistente senza però rinunciare a una nuova forte immagine complessiva. Per quanto riguarda le proporzioni, le altezze e anche i materiali, l’ampliamento ha fatto riferimento all’esistente. Mentre all’esterno la parte nuova viene identificata principalmente con due torri ufficio, all’interno la novità viene scoperta nella chiarezza dei percorsi, nella successione degli spazi e nell’eleganza della grande sala congressuale. Il grande auditorium, rivestito completamente in pannelli fonoassorbenti in legno ha una dotazione complessiva di 912 posti ed è suddivisibile in due unità da 330 con sedute fisse in piano e da 444 posti, con sedute fisse gradonate. Le due sole sono utilizzabili indipendentemente e sono servite da un foyer disposto sul lato lungo, con diretto accesso dall’esterno, e sul lato corto della sala, adiacente all’ingresso principale.

Città: AREZZO

Status: Completed

Anno di realizzazione: 2012

Fornitori qualificati: ESTFELLER

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on