Realizzazioni

HOTEL PFÖSL

HOTEL PFÖSL
L’eco-Hotel Pfösl ha riaperto il 3 giugno con 3 nuovi lussuosi chalet in legno di 60 metri quadri costruiti nel bosco, 18 luminose suite panoramiche con giardino, una nuova piscina ed una sauna esterna con un lungo percorso kneipp all’aperto, la sala ristorante panoramica ampliata. Il progetto dell’Hotel Pfösl, secondo criteri green, è stato costruito nell’esistente, integrando l’antico fienile con il paesaggio circostante. Un continuo collegamento tra vecchio e nuovo caratterizza questi spazi comunicativi che donano unità a tutto il complesso. Il paesaggio è la tematica principale, che diventa parte dell’architettura e viceversa. Il legno è il materiale di collegamento tra vecchio e nuovo, tra interno ed esterno. 

Il perimetro della struttura è circondato da un percorso aromatico che permette di assaggiare le piante direttamente dove crescono; con l’ambiente e l’aria salubre di montagna l’esperienza sensoriale naturale diventa davvero completa. I mobili in legno massiccio, i tessuti realizzati dai laboratori alto atesini, l’illuminazione degli spazi che rende le atmosfere idilliache e sospese, il panorama sulle Dolomiti, l’area benessere rinnovata e ampliata, sono i numerosi plus che l’hotel Pfoesl presenta.I nuovi chalet sopraelevati sono realizzati direttamente nel cuore del bosco, moderni e nel contempo tradizionali, luminosi e completamente realizzati con il legno del luogo, cirmolo e larice, naturale ed impreziosito da finiture di grandissimo pregio. Ogni chalet è dotato di una grande terrazza panoramica e da interni curati nei minimi dettagli, dalle stoffe naturali al bagno completamente realizzato in legno. Le nuove suite “Alpina Cembro” dall’anima eco-chic, con un ampio giardino privato si prolungano fino al margine del bosco.

Città: NOVA PONENTE

Anno di realizzazione: 2017

Progettista: BERGMEISTERWOLF ARCHITEKTEN

Fotogallery

Newsletter

Trattamento dei dati personali ai sensi della legge vigente sulla privacy (art. 4 D.Lgs. 196/03)

Le riviste

suitegdamac

Riflessi at Design Week 2017

Milano Design Week 2017

Follow us on