Realizzazioni

RISTORANTE MYRICAE

RISTORANTE MYRICAE
Sentirsi a casa: attorno a questo concetto ruota il progetto mirato a creare un luogo ricco di atmosfera dove la domesticità dello spazio è la chiave di lettura dell’organizzazione degli spazi e del linguaggio estetico degli arredi. Il locale è composto da un’ampia sala centrale e da due verande coperte laterali separate da grandi librerie, elemento distintivo dei living domestici, utilizzati in questo caso come filtri leggeri e anche raccoglitori aperti di suggestioni: libri, piante, lampade, sculture e quadri che riempiono i moduli arricchendo l’atmosfera di domesticità vissuta. Il guscio architettonico vede materiali e colori eterogenei giustapposti a creare un insieme finale omogeneo: soffitti a doghe, pavimenti patchwork (dove il legno di rovere termocotto si alterna a parti in porfido e altre in cementine) e pareti in calcestruzzo realizzate in opera con una particolare texture che richiama il movimento delle onde del mare. 
Per la realizzazione degli arredi fissi sono stati utilizzati tre diversi tipi di legno: legno di rovere scuro, legno di rovere chiaro e l’esotico legno rosso africano padouk. L’illuminazione, soffusa e scenografica, è data da faretti posti tra le travi mentre una moltitudine di lampade a sospensione realizzate su misura dà profondità e crea un gioco luminoso. 
Il nome Myricae - tamerici in latino, profumati alberi marittimi - deriva da una raccolta di poesie di Pascoli.

Città: JESOLO LIDO

Status: Completed

Anno di realizzazione: 2017

Progettista: PARISOTTO + FORMENTON ARCHITETTI

Fornitori qualificati: IGUZZINI ILLUMINAZIONE

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on