News

AJI I'oriental take-away by Maurizio Lai

published on: 5 giugno 2020
AJI I'oriental take-away by Maurizio Lai
Il mondo del food si confronta con inediti scenari, vincoli, sistemi normativi e abitudini di consumo. Nuove opportunità si aprono per chi sa offrire agli ospiti esperienze originali, inventando nuovi processi e format. 

È il caso di AJI, il marchio di asporto e consegna di cibo asiatico ideato da Claudio Liu, a cui Maurizio Lai ha dato forma, spazio, profondità e dimensione tattile, con un progetto di interior che riflette l’eleganza e l’impeccabile servizio del brand. L'architetto Maurizio Lai da anni progetta per il settore della ristorazione, sviluppando una ricerca che non si limita al visibile, ma agisce sulla costruzione delle esperienze per dare forma al modello di business dei brand. Per questo è stato selezionato come coordinatore del tavolo di lavoro dedicato alla ristorazione di DesignTech for Future, il “White Paper” promosso dal DesignTech Hub di MIND Milano Innovation District.
Quello di AJI è un ambiente pensato per restituire alla clientela il senso di velocità e qualità che contraddistingue la proposta gastronomica. Lo spazio è costruito per la gestione dell’attesa: Maurizio Lai disegna il tempo che le persone trascorrono mentre il cibo viene finalizzato, realizzando un livello di esperienza che agisce sulle emozioni e utilizza la materia per restituire al pubblico i valori del marchio. L'architetto usa la luce per espandere l’ambiente: il soffitto si trasforma in una tela tridimensionale, con corpi pendenti affiancati a un pattern geometrico costruito con luci e riflessi. Superfici satinate in gres ad effetto travertino, elementi di arredo su misura, impreziositi da giochi di luce trasportano il design in un ambiente solitamente affidato ad una progettazione prettamente funzionale. Lo spazio integra, senza discontinuità di linguaggio, l’ampia ed elegante cucina su strada, dove si consuma a vista dei passanti, il rituale di preparazione di piatti raffinati.

Per saperne di più su: LAI STUDIO

Fotogallery

Le riviste

Follow us on