Eventi

AMBIENTE 2017: appuntamento al vertice dell'industria dei beni di consumo

published on: 16 febbraio 2017
AMBIENTE 2017: appuntamento al vertice dell'industria dei beni di consumo
Si è conclusa lunedì, dopo cinque giornate cariche di energia, la fiera leader mondiale del settore dei beni di consumo. Hanno visitato la principale fiera internazionale dedicata ai beni di consumo complessivamente 142.000 buyer provenienti da 154 Paesi (2016: 135.988 da 142 Paesi), registrando così un incremento di quasi il 4%. 4.454 aziende espositrici provenienti da 96 Paesi (2016: 4.386 da 95 Paesi) hanno presentato tutte le principali innovazioni e tendenze del settore all'interno di 27 padiglioni, su una superficie espositiva di 308.000 metri quadrati lordi.

 "Ambiente è la più importante vetrina dell’industria dei beni di consumo", ha dichiarato Detlef Braun, membro del comitato direttivo di Messe Frankfurt. Oltre la metà dei visitatori, esattamente il 55%, ha raggiunto la metropoli sul Meno dall'estero. Allo stesso tempo la quota degli espositori internazionali ha raggiunto un livello record con l'80%. "Impressionante è anche la crescita dei visitatori di quasi il 4% sia dalla Germania sia dall'estero. Ambiente è il luogo d’incontro del commercio mondiale per fare networking ed effettuare gli ordini!", ha aggiunto Braun. 

Importanti decision maker sia tedeschi sia internazionali in rappresentanza di tutti i canali di vendita erano presenti in numero maggiore rispetto a un anno fa e ciò ha garantito ottimi affari nell’export e un clima molto positivo nei padiglioni. Le dieci nazioni maggiormente rappresentate tra i visitatori sono state, dopo la Germania, Italia, Cina, Francia, USA, Spagna, Regno Unito, Paesi Bassi, Svizzera, Corea del Sud e Turchia. Dal Regno Unito, il ‘Paese Partner’ di questa edizione di Ambiente, sono giunti oltre 3.000 visitatori, dunque circa 200 buyer in più rispetto allo scorso anno. Una crescita sopra la media del numero di visitatori si è registrata inoltre da Paesi come Cina, Hong Kong, Taiwan e Vietnam, ma anche da USA, Canada, Australia e Russia, così come da Emirati Arabi Uniti e nazioni sudamericane come Brasile, Uruguay e Argentina.

Le riviste

suitegdamac

Follow us on