News

Barletta e Bulgari per il turismo Made in Italy

published on: 12 ottobre 2020
Barletta e Bulgari per il turismo Made in Italy
Nicola Bulgari e Paolo Barletta ancora insieme per scommettere sul turismo italiano: nasce così Arsenale, con l'obbiettivo di valorizzare immobili e hotel in posizioni strategiche in Italia, grazie a nuovi investimenti e alla gestione affidata ai migliori brand del Luxury Hospitality mondiale. Arsenale ha oltre 370 milioni di euro di investimenti già attivi e 5 operazioni in pipeline.

Dalla nuova partnership tra Nicola Bulgari, con la sua Annabel Holding S.r.l., e Paolo Barletta, CEO di Gruppo Barletta e della società di venture capital Alchimia S.p.a., è nata Arsenale S.p.a., società focalizzata nel Turismo Made in Italy e attiva nella conduzione di un progetto articolato e massivo nel mondo dell’Hospitality Italiana.

L’operazione avviene un anno dopo l’ingresso di Annabel Holding in Alchimia, grazie all’accordo sottoscritto con aumento di capitale riservato di 10 milioni di euro e pari al 12% di Alchimia Spa.  Nella nuova società, Nicola Bulgari, tramite Annabel Holding, potràacquisire una partecipazione di minoranza fino al25%, di cui la prima metà è stata già perfezionata.

Con investimenti già attivi per oltre 370 milioni di euro, Arsenale sarà dotato di tre divisioni principali, tutte focalizzate sul turismo, tra le quali la divisione Real Estate Hospitality. Oltre ai progetti di Soho House Roma e Rosewood Venezia che dal Gruppo Barletta confluiscono in Arsenale, lapipeline della nuova società prevede 5 operazioni strategiche tra Roma, Cortina, la Toscana e il Sud Italia. Il focus principale è la valorizzazione di immobili e hotel in posizioni strategiche che, grazie a nuovi investimenti e tramite la gestione dei migliori brand dell’Hospitality mondiale, potranno tornare a essere attori reali dell’ospitalità e del lusso Made in Italy. 

Nel corso dell’estate scorsa è stata già finalizzata la prima operazione strategica con la sottoscrizione di un accordo per la gestione e acquisizione dell’iconico SantaVenere di Maratea, Hotel simbolo del Sud Italia e celebre ritrovo del mondo del cinema (nonché set del nuovo film di James Bond 007) e dell’imprenditoria internazionale. Arsenale Hospitalityha scelto come partner per la gestione la famiglia Melpignano, già proprietari e gestori di Borgo Egnazia in Puglia, uno dei luoghi simbolo dell'ospitalità in Italia. Il SantaVenere, sarà oggetto di un’importante ristrutturazione che potrà innalzare il livello dell’Hotel e dei suoi servizi per rientrare all’interno dei circuiti del lusso mondiale. 

“È emozionante in un momento come questo poter parlare di turismo e pianificare a lungo termine investimenti strutturati nel nostro Paese. L’Italia, siamo convinti, potrà avere un grande vantaggio competitivo nel post Covid e dobbiamo farci trovare pronti per essere i protagonisti di questa nuova fase” ha commentato Paolo Barletta, Amministratore Delegato di Arsenale S.p.a.

Le riviste

Follow us on