News

Bonfanti Design Hotel, il nuovo hot spot ai piedi delle Dolomiti

published on: 2 settembre 2019
Bonfanti Design Hotel, il nuovo hot spot ai piedi delle Dolomiti
Aprirà le porte a fine anno, proprio al centro del paradiso sciistico altoatesino, il nuovissimo Bonfanti Design Hotel, ora in fase di completo restyling. A Chienes in Val Pusteria, a un passo dalle piste di Plan de Corones, la struttura già nota come Rastbichler Hotel cambia abito e nome e si appresta a diventare uno dei prossimi hot spot del carosello bianco delle Dolomiti.
 “Soft design”: questo il concept che ha guidato l’interior designer Francesca Dalla Vecchia nella scelta degli arredi, dei colori e degli spazi del nuovo hotel, secondo un progetto architettonico innovativo che vuole conciliare il design di tendenza ai più moderni comfort senza tralasciare il fascino della tradizione e dell’ospitalità altoatesina.
Un design focalizzato sulla ricerca di uno stile essenziale ma fortemente caratterizzante, dove ogni elemento è pensato nei minimi dettagli, con superfici e forme che diventano protagoniste dello spazio e si fondono con la modernità di soluzioni tecniche e funzionali. Il legno, la pietra, i velluti, i toni neutri ma decisi che danno personalità a tutti gli ambienti sono le carte vincenti di questo nuovo progetto che seguirà 3 fasi di ristrutturazione pianificate: la prima, appena conclusa, ha segnato il restyling di alcune parti comuni come il ristorante, il lobby bar, la cucina, il buffet e la cantina; la seconda, che si concluderà a dicembre con l’inaugurazione dell’hotel, interesserà le 40 camere; e la terza e ultima, tra aprile e giugno 2020, vedrà l’hotel prendere piena forma con la realizzazione di un’area spa, una beauty farm, saune, piscina all’aperto, sala fitness e una piccola palestra, nonché di altre camere tra cui le suite di 80 mq con 2 camere da letto. Il nuovo Bonfanti Design Hotel è un invito a vivere la montagna a 360°: outdoor life, sport, relax, benessere e buona tavola, non si fa mancare nulla.

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on