Eventi

Fiera Milano: il lancio della 40esima Host

published on: 22 novembre 2016
Fiera Milano: il lancio della 40esima Host
A undici mesi esatti dal taglio del nastro, HostMilano celebra l’edizione numero 40 con il kick-off verso Host 2017, in fieramilano da venerdì 20 a martedì 24 ottobre prossimi. Un traguardo importante, che ribadisce la centralità della manifestazione nel panorama mondiale dell’Equipment, Coffee and Food, certificata anche dai numeri: sono infatti 1.286 le aziende già confermate, di cui il 42% estere da 47 Paesi. Ma Host 2017 non dorme sugli allori: in occasione del lancio ufficiale, ha annunciato anche numerose iniziative mirate a incrementare

Investimenti importanti per crescere ancora 
Ad oggi sono oltre 500 gli espositori internazionali e ci si prepara a esaudire nei prossimi mesi le richieste per le ultime disponibilità di spazi, anche spingendo l’acceleratore sulle aree target di questa edizione –USA, Canada e Medio Oriente – per le quali sono previste inoltre attività per attrarre i visitatori,anche tramite accordi con autorevoli associazioni locali. Saranno più di 1.500 gli hosted buyer, grazie al crescente investimento sulla profilazione e alla collaborazione sempre più stretta con ITA-Italian Trade Agency, includeranno molti nomi rinnovati e un mix tipologico sempre più completo. Ai media, infine, è dedicata una campagna da oltre 2 milioni di euro che prevede tra l’altro visibilità sulle più importanti testate internazionali, e che porterà a Host 2017 più di 1.000 giornalisti internazionali, tra i quali 100 corrispondenti che visiteranno anche Milano e l’Italia. ulteriormente tanto gli espositori quanto buyer, visitatori e media. 

Cresce l’attesa internazionale, gli USA star della crescita 
E sempre più globale è la platea dei Paesi espositori, che quest’anno vede quattro new entry: oltre a Serbia e Liechtenstein dall’Europa, spiccano Egitto e Sudafrica dal mercato del futuro, l’Africa: secondo stime ONU nei prossimi anni il PIL del continente aumenterà a tassi superiori al 5%annuo mentre il fabbisogno di energia sta crescendo del 38%, indice di un forte incremento sia nelle attività industriali sia nei consumi. La top tendei Paesi più presenti vede invece sul podio la Germania con 80 aziende (+40%, erano 57 nello stesso periodo 2014) seguita da Spagna, Francia e USA e da un drappello di nazioni dove tra le presenze europee quali Regno Unito, Grecia, Svizzera, Paesi Bassi, Portogallo, Austria e Svezia si fanno notare anche la Turchia con un doppio stand e la Cina. Ma, con un eclatante +83% a crescere di più sono gli Stati Uniti, presenti con 43 aziende(contro 24 nello stesso periodo 2014) di cui 8 alla prima esperienza.Anche grazie all’accordo con il Commercial Service dello US Department of Commerce, che conferma la sua certificazione ufficiale, il trend è costante nelle ultime edizioni, con molte aziende che ritornano: gli espositori USA trovano in Host Milano la più importante porta d’accesso ai mercati EMEA oltre a un appuntamento unico per dialogare con il Made in Italy, benchmark del settore, nella città che più lo rappresenta e per individuare innovazioni e trend presentati in anteprima.

Le riviste

Follow us on