News

Gruppo Bonomi Pattini: la materia incontra il design

published on: 4 aprile 2018
Gruppo Bonomi Pattini: la materia incontra il design
Quando la materia incontra il design parliamo del Gruppo Bonomi Pattini, specializzato nell’offerta di materiali innovativi per le più svariate applicazioni nel campo dell’interior design, prodotti all’avanguardia ed ecosostenibili che consentono una grande libertà e versatilità nella progettazione degli spazi e degli arredi. Fabio Dedé, responsabile marketing del Gruppo, racconta la realtà e la storia dell’azienda e presenta due nuovi materiali di tendenza, rivelandone le proprietà e caratteristiche, i vantaggi di impiego e le applicazioni per l’industria del mobile.

L’attività del Gruppo Bonomi Pattini nasce e gravita principalmente attorno al legno, materiale versatile che viene declinato in modo innovativo per soddisfare le molteplici richieste dell’industria del mobile. Ci racconta come e da dove nasce questa vocazione? Quali sono le varie anime del gruppo?
Il Gruppo Bonomi Pattini è un importante Gruppo italiano specializzato nella distribuzione di materiali innovativi dedicati al settore dell’Arredamento e dell’Architettura. Nel 2010 Bonomi Pattini Spa – la capogruppo fondata nel 1979 - riunisce diverse aziende con l’obiettivo di creare una rete distributiva più capillare e integrata: Coppo Legno (PD), Sinco Wood (PN), Lara Compensati (BS) e PBS Legnami (TO).

Negli ultimi anni il gruppo ha implementato la distribuzione di nuovi materiali di tendenza. Tra questi Concreo e Conclad, descritti dal claim “cemento non cemento”. Di che cosa si tratta? Quali sono le caratteristiche materiche, tecniche ed estetiche e le prestazioni di questi materiali?
Il Cemento non Cemento assomiglia al cemento colato più bello e raffinato ma non contiene cemento: è costituito esclusivamente da fibre e sostanze naturali e viene prodotto in pannelli esteticamente molto attraenti e pronti all’uso. Non appena abbiamo “incontrato” questo materiale ne abbiamo immediatamente colto i contenuti innovativi e le opportunità che avrebbe apportato al mondo dell’Interior Design, coinvolgendoci in prima persona con il produttore per la sua introduzione sul mercato, partendo dall’Italia e dall’Europa per arrivare oltreoceano, dagli Stati Uniti fino all’apertura ormai imminente del mercato Australiano. Un nuovo motivo di orgoglio per il Made in Italy nel mondo.

Come si differenziano Concreo e Conclad a livello di utilizzo? Quali applicazioni si possono ottenere per l’interior design e per quali ambienti? Che tipo di vantaggi porta la scelta di questi materiali? 
 Concreo e Conclad sono entrambi pannelli in Cemento non Cemento. Conclad è stato studiato principalmente per i rivestimenti murali verticali (wall CLADding) e per l’oggettistica di design mentre Concreo con le sue caratteristiche uniche di compattezza e resistenza alle macchie è idoneo a creare (CREO) volumi e arredi che abbinano alla matericità estetica prestazioni tecniche fino ad ora irraggiungibili con materiali così naturali. Con il Cemento non Cemento si possono realizzare ambienti architettonici d’avanguardia senza dover affrontare le difficoltà di lavorazione e strutturali tipici del cemento tradizionale e dei suoi derivati, mantenendo la gradevolezza di un materiale naturale con una autentica forte identità.

L'intervista integrale è pubblicata sul numero di Aprile di GDAMILANO.

Per saperne di più su: GRUPPO BONOMI PATTINI

Fotogallery

Le riviste

Follow us on