Eventi

I produttori di mobili imbottiti approfondiscono la roadmap 4.0

published on: 28 settembre 2018
I produttori di mobili imbottiti approfondiscono la roadmap 4.0
Nel corso di due giorni, più di 70 partecipanti in rappresentanza di 14 paesi hanno approfondito lo studio delle tendenze che influenzano l'industria globale dell'arredamento dal punto di vista dei produttori e dei consumatori, in particolare per quanto riguarda le aspettative in termini di personalizzazione dei prodotti. 

Queste analisi hanno fatto da cornice per discussioni, presentazioni e workshop sulla necessità di adottare i principi dell'industria 4.0, critici per il futuro della produzione di mobili imbottiti, e su come farlo. Lectra, partner tecnologico delle aziende che utilizzano pelli e tessuti, consolida così la sua posizione come partner strategico di massimo livello per l'industria dei mobili imbottiti, proponendo, grazie a questo suo ultimo evento, un futuro digitale per l'arredamento. 
Grazie a dimostrazioni sulla sala taglio 4.0 per il Made To Order, workshop sull'ottimizzazione del processo di produzione su misura e sulla digitalizzazione del flusso di dati, è stato possibile evidenziare come tecnologie quali il cloud, l'Internet of Things e l'analisi dei dati aiuteranno le aziende a superare la complessità della produzione di prodotti personalizzati. 
Per Ovidijus Jalonskis, CEO di Vilmers, uno dei primi ad adottare la sala taglio 4.0, "La soluzione MTO di Lectra ci aiuterà ad implementare i processi in ambito di Industria 4.0 per realizzare consegne con più rapidità e un maggiore livello di personalizzazione. Inoltre, permetterà anche al nostro reparto di progettazione di lavorare in modo molto più rapido ed efficiente ed evitare una grande quantità di errori in futuro". 
All’intervento dell’esperto nell’ambito della pelle - Dr. Mike Redwood - sul tema dell'industria 4.0 si è aggiunto quello di Ernst Esslinger, Head of IT Engineering di HOMAG e vero punto di riferimento nell'industria 4.0 per il settore della lavorazione del legno che ha posto l'accento sul fatto che questo nuovo approccio alla produzione consiste in ben più che la semplice automazione. 
"L'industria 4.0 non riguarda solo la produzione in reti, ma anche il modo in cui vengono sfruttati i dati generati dalle macchine per determinare il successo della propria azienda". 
Utilizzare bene i dati provenienti dalla produzione ai fini della crescita dell'azienda è stato un tema ricorrente che ha trovato riscontro in numerosi partecipanti, compreso Dale Schiller, Director Engineering Systems di Ashley Furniture. 
"La presentazione sull'industria 4.0 nel settore dell'arredamento si è pronunciata chiaramente sulla ricettività delle aziende, su come raccoglieranno i dati necessari e come continueranno a crescere in questo ambito", ha affermato. Lectra ha illustrato anche la propria visione per consentire alle aziende di produzione di massa di catturare dati in tempo reale generati per mezzo di soluzioni di taglio connesse, al fine di monitorare le prestazioni del negozio e della linea di taglio, la produttività degli impiegati e i tempi richiesti per i cambi, oltre a come servirsi della realtà aumentata per l'assistenza alla manutenzione. Anche la realizzazione di tre divani nel corso di una giornata ha avuto un grande impatto sui partecipanti. Questi hanno avuto modo di osservare in tempo reale le fasi di design, sviluppo e produzione delle tre realizzazioni utilizzando esclusivamente soluzioni Lectra, oltre all'assemblaggio da parte di un prototipista e Empowering customers through industrial intelligence 2/2 una addetta al cucito. 
"Considerato che l'industria dell'arredamento continua a muoversi a velocità vertiginose, l'evento di Lectra dedicato a questo settore presenta un percorso per i professionisti della lavorazione di mobili imbottiti per mantenersi aggiornati su tendenze e cambiamenti, esaminare percorsi futuri e discutere con i loro pari su come gestire le sfide del settore. I partecipanti sono partiti con l'ispirazione necessaria per trasformare l'innovazione in strategia", ha affermato Céline Choussy Bedouet, Chief Marketing and Communications Officer di Lectra.

Le riviste

suitegdamac

Follow us on