News

Il nuovo ARNOLFO a Colle Val di Pesa

published on: 22 agosto 2022
Il nuovo ARNOLFO a Colle Val di Pesa
Il ristorante Arnolfo fondato 40 anni fa, nel 1982, dai fratelli Gaetano e Giovanni Trovato nella piccola cittadina toscana di Colle di Val d’Elsa ad oggi rappresenta una vera e propria destinazione nel cuore della Toscana per appassionati dell’arte culinaria e cultori del bien vivre internazionale. La casa di Arnolfo, così ama definirla lo Chef Trovato, cambia sede e si sposta dal centro storico del borgo toscano alla collina di fronte, da dove si può godere di una vista unica sull’intera cittadina medievale, paese natìo dallo scultore e architetto Arnolfo di Cambio.
Il nuovo progetto manifesta, nella sua forma architettonica, il dialogo tra cucina, sala e ospite suggerendo, già ad un primo sguardo, gli elementi fondanti di uno spazio frutto della piena sostenibilità non solo ambientale ma anche sociale.  Dialogo che The Frame, questo il nome scelto dallo studio di architettura Milani per la progettazione del nuovo Arnolfo, continua attraverso le linee, i materiali e gli spazi come una finestra sensoriale aperta sul territorio e al contempo rivolta all’interno verso gli ospiti e le esigenze delle persone che vi lavorano.
l design segue questo tema, anzi lo raddoppia con due cornici, una con vista sul borgo e la campagna circostante, l’altra che si apre alle cucine e di conseguenza al lavoro dell’uomo. Due anfiteatri rivolti alla natura umana e a quella di un territorio, oltre che verso la storia dell’alta cucina italiana. Mille metri quadrati di superficie divisa in due sale, una con 8 tavoli e l’altra, divisa dalla prima con opere d’arte mobili con 6 tavoli, per un totale di 40 posti come gli anni della carriera dello Chef.  Una cantina dal design contemporaneo in grado di accogliere 6.000 etichette con un’area dedicata ad eventi privati a cui si giunge attraverso una scala affacciata sulla libreria di ottone e ferro. Vino e ospitalità contenuti dell’eredità professionale e umana di Giovanni Trovato in qualità di sommelier e maitre de maison di Arnolfo che da sempre ha accompagnato l’esperienza di vita e di lavoro dello Chef Gaetano. 

Per saperne di più su: STUDIO MILANI

Le riviste

Follow us on