Eventi

Interzum 2017: nuovi record

published on: 8 giugno 2017
Interzum 2017: nuovi record
Record su record per interzum, il salone dei componenti e delle forniture per l’industria del mobile svoltosi a Colonia dal 16 al 19 maggio scorso. La biennale consegna agli annali un’altra, grande edizione che ha visto numeri in crescita per tutti i più importanti indicatori: crescono gli espositori, che arrivano a quota 1.732, di cui il 79 per cento da 60 Paesi, il 13 per cento in più rispetto ai 1.537 del 2015. Crescono i visitatori, quest’anno ben 69mila da 152 Paesi, il 19 per cento in più rispetto all’edizione di due anni fa; altissimo il tasso di internazionalità, che arriva al 74 per cento, contro il 71 del 2015; il che significa che a Colonia sono arrivati oltre 51mila visitatori da tutto il mondo. L’Europa è sempre la provenienza più importante, con rilevanti tassi di crescita degli arrivi degli operatori dai Paesi Bassi (più 26 per cento), dalla Spagna (più 25 per cento) e dall’Europa dell’Est (più 46 per cento). Andamento positivo anche per gli arrivi da Polonia e Regno Unito, ma il vero boom lo hanno segnato le visite dall’Asia, cresciute di oltre il 53 per cento rispetto al 2015, dal Medio Oriente (più 25 per cento), dall’Africa (più 17 per cento), dall’Oceania (31 per cento), dal Nord America (26 per cento) e dall’India (41 per cento). 

E cresce anche lo spazio espositivo occupato dalla rassegna, che quest’anno è arrivato a 187.400 metri quadrati lordi, contro i 163mila del 2015, il 15 per cento in più. “E’ stata la migliore Interzum di sempre”, ha commentato Katharina C. Hamma, COO di Koelnmesse GmbH: “Quest’anno abbiamo offerto alle industrie dei tanti settori rappresentati in Interzum un evento unico, una vetrina eccezionale non solo per quantità di espositori, visitatori e spazi occupati, ma anche e soprattutto per la qualità dei prodotti esposti e dei contatti stabiliti nei quattro giorni di fiera”.

L’ITALIA
 “Il generale, motivato ottimismo che ha segnato il bilancio della edizione 2017 di Interzum vale assolutamente anche per la partecipazione italiana”, ha aggiunto Thomas Rosolia, AD di Koelnmesse srl, la filiale italiana del colosso fieristico tedesco. “A partire dai visitatori, cresciuti di oltre il 20 per cento rispetto al dato della precedente edizione, un aumento a due cifre che ha coinvolto anche gli espositori, che quest’anno sono stati ben 320, record assoluto per il contingente italiano. Record anche per i metri quadrati che le nostre aziende hanno deciso di occupare, una superficie che ha superato i 20mila metri quadrati fra partecipazioni individuali e le quattro collettive organizzate da Koelnmesse Italia nei diversi segmenti merceologici della grande rassegna internazionale”. Una partecipazione prestigiosa non solo dal punto di vista del business, ma anche della capacità di proporre ottimi prodotti, sancita dai numerosi riconoscimenti che le aziende italiane si sono meritate in seno agli “Interzum Award: intelligentmaterial& design”, a cui hanno partecipato 244 prodotti da 28 Paesi, candidature esaminate da Un’autorevole giuria internazionale che ha selezionato 40 “High Product Quality” e dodici prodotti definiti “Best of the Best”, il “meglio del meglio”.

Fotogallery

Le riviste

Follow us on