News

Lo spazio Natuzzi progettato da Raúl Martins a Casa Decor

published on: 11 febbraio 2019
Lo spazio Natuzzi progettato da Raúl Martins a Casa Decor
Per rendere omaggio alla storia e allo stile unico dell'azienda, Natuzzi si affida alla creatività dell'interior designer Raúl Martins, uno specialista nel catturare l'essenza più pura del brand in una suite ricca di texture e bagliori dorati, per la quinta edizione di Casa Decor.  

L'esclusivo evento di design che si svolge dal 24 gennaio al 10 marzo 2019 in un edificio storico del centro di Madrid ha visto per Natuzzi la realizzazione di uno spazio che si divide fra moda e architettura. Il risultato è una Suite in cui elementi di stili diversi dialogano con i pezzi più interessanti della collezione Natuzzi Italia, immersi tra le architetture dell’edificio del 1925. 
Per le pareti ha scelto trame ricche, carte da parati geometriche e tridimensionali, sughero sbiancato e azulejos dorati. Per il pavimento, l'interior designer ha scommesso su pezzi con finiture in pietra e forme geometriche, intervallando fino a cinque diverse finiture. Martins ha creato uno spazio equilibrato, ricco di finiture, dove il colore è il protagonista assoluto. Tra gli arredi scelti per Casa Decor 2019, l’architetto spagnolo ha optato per il divano Icon, disegnato da Michele Menescardi, che si ispira allo stile Natuzzi degli anni settanta. Lo spazio è avvolto dalla luce della lampada Circle, la sua struttura metallica e il diffusore in vetro opalino esaltano le forme ed il design dei pezzi d’arredo presenti nella suite. 
Nella zona notte il letto Venere, delle designer Bernhardt & Vella, caratterizzato da una testiera imbottita e da dettagli impeccabili che rendono Venere la stella della Suite. I colori del letto si combinano perfettamente con le poltrone Penelope (design Mauro Lipparini) che sottolineano lo spirito maestoso della stanza. Il tavolo Svevo disegnato da Manzoni e Tapinassi completa la selezione degli arredi.

Per saperne di più su: NATUZZI

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on