News

REFRAME design by Simone Micheli

published on: 27 marzo 2017
REFRAME design by Simone Micheli
Reframe è un’installazione iconica estremamente distintiva e coinvolgente immaginata per raccontare una storia di essenzialità, per far comprendere, all’utilizzatore di questo luogo, quanto oggi sia importante tradurre la complessità del nostro presente in semplicità. L'installazione è stata ideata come un vero e proprio palcoscenico filomuseale all’interno del quale celebrare il prodotto ideato dall'architetto Simone Micheli per Valsir, azienda operante nel settore termo-sanitario. 

Un volume compatto ma aperto che trae ispirazione dal desiderio di accogliere l’uomo dentro uno spazio completamente “altro” che traccia il confine tra mondo consistente, materiale ed immaterialità, evanescenza. Un luogo vuoto, quasi sacrale, interattivo che spinge il visitatore alla riconsiderazione ed alla rivalutazione della propria interiorità, spezzata, frammentata e deflagrata dai ritmi frenetici della contemporaneità. Reframe pone l’uomo al centro dell’universo favorendo l’interazione di ciascuno con i suoi simili, la reciprocità tra le differenti parti che compongono l’organismo ed infine la connessione dell’elemento corporeo con ciò che vi è di spirituale; il legame tra il fluire ininterrotto e la stasi. La vita è scambio, dialogo, confronto: senza la relazione con l’altro avremmo intorno soltanto specchi che riflettono noi stessi. Un volume iconico e compatto costituisce il fulcro centrale dell’installazione. 

Reframe è realizzata in pannelli modulari di policarbonato alveolare che si combinano, offrendo come risultato una struttura candida, fuori contesto, dai tratti decisi. All’interno, in corrispondenza dei lati lunghi sono installate multiple placche Valsir disegnate da Simone Micheli che, se sfiorate, generano suoni che ricordano il rumore dell’acqua insieme ad improbabili vocalizzi, profumi, e scenografici giochi di luce che si combinano e sembrano completamente avvolgere l’uomo e la sua sensorialità. Il soffitto, il pavimento e la parete di fondo di Reframe che riproducono l’elemento acqua sono realizzati con laminati in stampa digitale.Un totem contenente due monitor mette in scena lo spettacolo di un dialogo interattivo e dinamico tra l’architetto Simone Micheli ed il proprietario dell’azienda Valsir, spingendo così lo spettatore a divenire parte attiva dello scambio. Ancora all’interno una piccola installazione di stampo dadaista mette in evidenza le fattezze reali dei prodotti Valsir. Un alto livello tecnologico ed avanguardia di pensiero caratterizzano interamente Reframe.

Per saperne di più su: MICRODEVICE

Le riviste

Follow us on