News

Responsabilità sociale e ambientale per Zanotta

published on: 3 aprile 2019
Responsabilità sociale e ambientale per Zanotta
Questo documento nasce per focalizzare l’impegno di Zanotta nei confronti dell’ambiente, per un volere “farsi parte” della soluzione ma anche dalla consapevolezza di trovarsi in uno step già avanzato del percorso sostenibile. 

Da sempre Zanotta -azienda tra le più qualificate nel mondo del Design dell’arredamento e della cultura del progetto- produce mobili e complementi progettati dai migliori progettisti della scena nazionale e internazionale, secondo processi produttivi di alta qualità e nel pieno rispetto delle politiche di tutela ambientale. Nella convinzione che nei prodotti d’arredamento rispettosi dell’ambiente uno dei requisiti principali sia la longevità, Zanotta ha sempre investito in quei fattori che determinano la lunga durata di un mobile. Primo fra tutti il Design, vero valore aggiunto, che può contribuire sensibilmente ad allungare la vita dei prodotti. 
Questo si è tradotto in una grande attenzione ai principi basilari del “buon Design”, che per essere tale deve necessariamente essere anche sostenibile: disassemblabilità, ergonomia, scelta di materiali atossici e anallergici, riciclabili e non soggetti a rapida obsolescenza, impiego di tecniche di prova standardizzate per resistenza, funzionalità e durata dei prodotti. L’approccio verso il sostenibile è dunque per Zanotta un impegno ad ampio raggio rivolto agli ambienti di lavoro, ai processi produttivi, ai prodotti e alle persone. In tale contesto è centrale la messa a punto di una politica ambientale che in primo luogo tende al raggiungimento dell’obiettivo “zero emissioni” -nell’aria, nell’acqua e nel suolo- da parte della sede produttiva di Nova Milanese. Per tale obiettivo Zanotta ha sostenuto cospicui investimenti e sviluppato procedure per raggiungere il minore impatto ambientale possibile. 
La conduzione di tale politica ha portato a fare sì che oggi le emissioni prodotte dalla sede produttiva di Zanotta sono assimilabili a quelle prodotte da una comune casa di abitazione. Concepire, progettare e vivere gli spazi del lavoro con la stessa cura e salvaguardia che in genere si ha per la propria abitazione è la sintesi di questa visione. Nella convinzione che assumere come basilare lo sviluppo sostenibile significa per prima cosa applicare tale principio al luogo della propria permanenza operativa e produttiva.

Per saperne di più su: ZANOTTA

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on