Prodotti

CASABLANCA

it en
CASABLANCA

Azienda produttrice

Il colore grigio-verde tinge la nuova collezione Baxter disegnata da Paola Navone. In tante sfumature. Verde giada. Verde malachite. Verde ossido di rame come nelle ceramiche anni Cinquanta. Come sempre si respira una bellezza fatta di cose che forse abbiamo già conosciuto. In comune hanno la semplicità delle forme, i materiali naturali e la cura sartoriale in ogni dettaglio. A queste cose sono accostati inattesi compagni di viaggio con la loro piccola storia di mondo. Ospiti speciali che viene subito voglia di avvicinare per capire come sono arrivati fin qui. La pelle Baxter è come sempre l’anima della collezione. Pelle lavorata con raffinati sistemi di concia. Pelle morbidissima e cascante come tessuto. Come Baxter sa fare. Cuoio liscio e lucido. Ora anche pelle stropicciata come carta. Il grande divano è un agglomerato di cuscini morbidissimi che si piegano come grandi orecchie. Per dormire, leggere, meditare, sognare. C’è un letto che sembra una panca e una panca che sembra un letto. Sono rivestiti in pelle leggera e cascante come tessuto. Completamente sfoderabili. E un grande tavolo con struttura fatta in tubolare di rame e piano in cristallo acidato che lascia trasparire l’ombra della struttura. Dedicato a case poetiche e informali. C’è una sedia letteralmente impacchettata in pelle stropicciata come carta e legata da un cordone dietro lo schienale. Interessante e imperfetta. C’è una poltrona in pelle tesa e lucida dalle forme arrotondate, versione piccola della poltrona Amburgo, ormai un pezzo classico della collezione Baxter. E una poltrona rivestita di morbida mongolia con esili gambe in ferro, versione grande della poltrona Nepal. Forse una sconosciuta creatura delle nevi. Poi un grande specchio ovale “affettato” al centro. Tre. Quattro. Cinque pezzi. Fino a comporre il profilo dello specchio. Insieme i pezzi della collezione compongono una delicata miscellanea. Come avviene nelle case vere, dove le cose della vita si mischiano e si conformano con semplicità al carattere di chi le abita.

Design: PAOLA NAVONE

Fotogallery

Le riviste

suitegdamac

Follow us on