Realizzazioni

APFELHOTEL TORGGLERHOF

APFELHOTEL TORGGLERHOF
Con la nuova giovane generazione, l’Apfelhotel di Saltusio in Alto Adige percorre nuove strade, il progetto di noa* ha trasformato questo luogo storico in uno spazio dedicato ai sensi e alla condivisione di momenti unici.

All’inizio della Val Passiria si trova il Torgglerhof, le cui radici si innestano nella classica coltivazione delle mele, ma che nel tempo si è sviluppato fino a diventare un luogo di incontro, ritrovo e divertimento. È nato così l’Apfelhotel. Il progetto è stato realizzato da Noa* in più fasi; nel 2016 il vecchio fienile accanto all’edificio principale e al ristorante è stato sventrato e riconvertito. Parallelamente è stata creata la sauna delle mele, la prima parte di un ampio spazio per il benessere e il relax, che è stato in seguito ulteriormente ampliato. Nel 2020 sono state costruite 18 nuove suite per gli ospiti, che si inseriscono perfettamente nella struttura del maso e mostrano uno stile rurale. È stata prestata particolare attenzione a non distruggere il carattere di insieme della struttura e a mantenerne le proporzioni. In antitesi a questo sviluppo rurale spicca l’architettura verde e moderna del giardino dello spazio wellness al centro dell’intera area, una sorta di “cuore verde” che, analogamente alla sauna delle mele, si integra perfettamente e completamente nel paesaggio. Le nuove suite con giardino, tre edifici indipendenti con un totale di 18 camere disposte su tre piani, esprimono il linguaggio architettonico dell’ambiente circostante, e attraverso il design della facciata combinano tradizione e modernità. Le suite al piano terra richiamano al proprio interno la configurazione del luogo. Tramite la zona d’ingresso, seguita dal bagno, si raggiungono a un livello superiore la zona giorno e la zona notte, che si apre su una terrazza. Anche qui, come nell’area wellness, troviamo un comodo lettoamaca con soffici cuscini. La natura e il paesaggio svolgono un ruolo importante anche all’interno. Rivestimenti in legno, superfici e fibre naturali grezze caratterizzano gran parte dell’arredamento e delle decorazioni. I materiali rappresentano il filo conduttore di 
tutti gli spazi. Anche le terrazze sono separate le une dalle altre in modo leggero e arioso con tessuto in lino per esterni. Nella più recente fase di ampliamento, l’hotel e il ristorante già esistenti, sono stati arricchiti di nuovi padiglioni che sembrano sconfinare nel giardino. Sono state create due aree, vale a dire le pergole chiuse e riscaldate e, come un passaggio, le pergole aperte con spazi ombreggiati, che si raggruppano intorno a una sorta di piazza. Il concetto di ampliamento del ristorante si basa sul principio di tre stanze a scatola di diverse altezze. L’arredamento richiama l’aspetto di un moderno giardino d’inverno. Il soffitto rispecchia questa atmosfera e forma la base di un cosiddetto “ripiano orizzontale” sul quale non solo le piante, ma anche l’illuminazione possono essere utilizzate in modo flessibile. Il progetto riflette lo spirito e la passione di un’intera famiglia, il cui obiettivo è far sentire le persone davvero come a casa e non solo come “ospiti”. Insieme a noa* è stato possibile creare per questo luogo speciale un’architettura ricca di sensibilità.

Città: BOLZANO

Status: Completed

Inizio lavori: Novembre 2019

Progettista: NOA - NETWORK OF ARCHITECTURE

Fotogallery

Le riviste

Follow us on