Realizzazioni

UMILTÀ 36 LUXURY HOTEL

Città: ROMA

|

Anno: 2022

|

Progettista: CABERLONCAROPPI

|

Tipo di Intervento: Recupero

|

Status: Home, Completed

|

Investors: SHEDIR COLLECTION

La struttura si colloca all'interno di un palazzo storico che nell'ultimo ventennio ha ospitato uffici direzionali. Oggi, grazie ad un importante intervento architettonico, ingegneristico e di interior design, riapre al pubblico in una veste nuova: un hotel 5 stelle lusso, pensato per una clientela internazionale e cosmopolita.

La maestosità dell'edificio si palesa sin dall'ingresso grazie alla presenza di un meraviglioso portone ligneo che si apre in un alto androne con volta a botte. Lo studio CaberlonCaroppi non ha avuto dubbi nel proporre un ritorno al progetto originale dello stabile, che enfatizzava maggiormente le altezze regalando scorci scenografici decisamente più accattivanti. Questo intervento ha dato grande risalto alla hall e restituito la sua importanza anche alla storica scala in marmo che introduce ai piani camera e agli appartamenti. Ispirazione del progetto di interior design è indubbiamente l’atmosfera dei salotti romani del centro, luoghi eleganti e senza tempo, che fanno dell’accoglienza un valore assoluto, rivisto in una chiave contemporanea fatta di equilibrio tra decorazione e minimalismo. L’utilizzo di carte da parati scenografiche, la presenza della scala di marmo, la scelta di abbinare toni caldi e legno, sono tutti elementi che hanno contribuito a regalare il giusto allure, soprattutto dall'ingresso alla reception, fino allo sbarco ascensori, dove il cliente viene avvolto da un ambiente elegante e raffinato.Un intenso tono di blu, invece, tinge le pareti della chiostrina interna che anticipa l’ingresso ad uno scenografico chiostro esterno valorizzato da una copertura in vetro che permette di accedervi, a prescindere dal clima, per consumare la colazione. Le 29 camere dell'hotel sono distribuite ai piani nobili del palazzo, primo e secondo, dove le altezze dei soffitti sono state enfatizzate dall'utilizzo sapiente di boiserie in legno a tutt'altezza con le quali sono state realizzate le teste letto che strizzano l’occhio alle geometrie tipiche degli anni cinquanta. All'interno degli spazi si alternano materiali e tessuti dai tratti classici e moderni che creano eleganti suggestioni e armonie, un sottile compromesso tra architettura e design. All'ultimo piano, con affaccio sul Vittoriano e sui tetti di Roma, la terrazza panoramica è pensata per ospitare il ristorante all'aperto in versione lounge e cocktail bar, nella stagione primaverile ed estiva.

Le riviste

Follow us on