Realizzazioni

PORTRAIT FIRENZE

Città: FIRENZE

|

Anno: 2014

|

Progettista: BONAN ARCH. MICHELE STUDIO

|

Status: Completed

Uno spazio senza tempo, dove l’armonia definisce il design. E’ questo il concept dell’interior design del progetto Portrait Firenze, nuovo indirizzo della Lungarno Collection che ha aperto i battenti il 1 maggio 2014. 
L’esclusiva struttura ricettiva, progettata da Michele Bonan, vuole essere una celebrazione di Firenze proponendone un ritratto a partire dagli anni ’50, che hanno visto la nascita dell’alta moda italiana. 
Ogni piano è stato così realizzato pensando a tematiche diverse legate alla città, dai teatri e opera ai giardini e ville, al jet set degli anni di metà secolo, alla “sala bianca” con una camera tutta dedicata a Giovanni Battista Giorgini e per finire un piano interamente intitolato a Salvatore Ferragamo, la cui famiglia è appunto proprietaria della società di gestione alberghiera Lungarno.  
L’hotel diventa aristocratico grazie alle linee semplici dei suoi arredi e all’accostamento di colori e materiali diversi con la contrapposizione del grigio opaco al grigio lucido e al marrone scuro, dell’acciaio al metallo dorato e al legno. Michele Bonan per questo intervento è andato alla ricerca di tessuti che al tatto fossero rilassanti e caldi, piacevoli da sfiorare. 
Questo progetto può essere visto come un puzzle con tante tesserine che devono incastrarsi perfettamente. Colori, materiali, forme: tutto contribuisce a creare la giusta atmosfera”, afferma l’architetto.  
Le 34 suite sono diverse per dimensione, da 40 a 130 mq e all’ultimo piano possono collegarsi in un unico spazio di 273 mq. Al loro interno dettagli in oro e mobili in legno liscio vellutato, tessuti della migliore qualità, ampie cabine armadio, bagni in marmo di Carrara danno vita ad un’esperienza fortemente tattile. 
Una grande attenzione è poi riservata alla tecnologia grazie all’introduzione di mega schermi ultra piatti, di sistemi Bluetooth per la diffusione della musica e per la visione di film, di iPad, docking station, librerie musicali e DVD, impianto stereo, controllo avanzato della temperatura e Wifi.

Le riviste

Follow us on