Realizzazioni

it en

THE ST. REGIS ROME

Città: ROMA

|

Anno: 2018

|

Progettista: PIERRE-YVES ROCHON

|

Investors: MARRIOTT INTERNATIONAL

Dopo tre anni di restauro ha riaperto il St. Regis Rome, del gruppo Marriot International, riportato agli splendori della Belle Èpoque, tra soffitti affrescati e busti neoclassici.
Il progetto per l’albergo romano, costruito nel 1894 dall’albergatore svizzero César Ritz, conserva intatto il suo fascino esclusivo e senza tempo combinato però con maggiore funzionalità per i viaggiatori moderni. Il mix tra tonalità pastello, studiato da Pierre-Yves Rochon, mettono in risalto la luce naturale della quale gode l’edificio, e materiali utilizzati, come il travertino e il bronzo che richiamano l’antica Roma, infatti, dona una nuova vibrazione all’hotel che valorizza l’eleganza insita nella struttura. Al suo interno trovano posto, oltre a 138 stanze e 23 suite caratterizzate da lampadari veneziani restaurati, tessuti pregiati di Rubelli e bagni in marmo. Ricordiamo anche la Ritz Ballroom, progettata in origine dall’architetto Giulio Podesti e interamente ristrutturata, e il Lumen Cocktails & Cuisine, elegante bar ristorante sovrastato da uno scenografico lampadario di 5 metri in vetro di Murano soffiato a mano.
Una bottiglieria di vetro blu retroilluminata, che espone un’interessante collezione di wines & spirits provenienti da tutto il mondo, incornicia un grande bancone nei toni dell’oro e del nero sul quale vengono seviti una serie di cocktail ispirati alle più affascinanti farfalle del mondo. 


Crediti fotografici: Marriott International

Le riviste

Follow us on